Alle porte grandi piogge. In dettaglio il meteo dei prossimi giorni

Ci siamo lasciati alle spalle un novembre dinamico, variabile, localmente piovoso. L’ultima ondata di maltempo determinò ingenti precipitazioni soprattutto lungo le coste orientali, prima ancora vi furono violenti temporali su

Flash24 Rapido aggiornamento sulle piogge che stanno cadendo

L’ultima scansione radar conferma quel che ci aspettavamo, ovvero che

Quanto pioverà nei prossimi giorni? Sarà super maltempo?

Nell’articolo previsionale abbiamo parlato del probabile, forte maltempo dei prossimi giorni. Ora andiamo a valutare nel dettaglio quanto potrebbe effettivamente piovere. La mappa ci dà un’idea delle precipitazioni settimanali, quindi

Novembre, che mese è stato? Mite o freddo?

Le percezioni soggettive, lo sappiamo, differiscono notevolmente dalla realtà. Realtà che nei sunti climatici si affida, non potrebbe essere altrimenti, ai dati termici. Le temperature registrate nel mese di novembre non possono trarre in inganno, in alcun modo. Osservando la mappa CFSv2, su base dati NCEP, possiamo farci un’idea dell’andamento termico rispetto alla media trentennale di riferimento 1981-2010. Focalizzando l’obbiettivo

Temperature: in forte diminuzione le minime. Gelate

Il 1° dicembre segnerà l’avvio dell’inverno meteorologico. E quasi a voler sancire l’avvio della stagione freddo, proprio in queste ore sta affluendo aria balcanica in seno a venti di Grecale sostenuti. Le temperature stanno diminuendo e le minime continueranno a diminuire nei prossimi giorni. Il clou verrà registrato proprio nella prima notte dicembrina, allorquando non mancheranno diffuse – localmente intense

Settori orientali: vivace peggioramento meteo dal pomeriggio

Come evidenziato nelle previsioni stilate stamattina, stiamo per assistere a un peggioramento delle condizioni meteo. Peggioramento che verrà portato da freddi venti di Grecale, quindi da nordest, e quando soffia questo tipo di vento dobbiamo attenderci precipitazioni lungo la fascia orientale della Sardegna. E’ qui che i venti freddi, dopo essersi caricati d’umidità transitando sul Tirreno e formando nubi convettive,

Ieri grandi piogge: vediamo un po’ di accumuli

Prendiamo in considerazione i dati ufficiali, registrati sia dalla rete del CEDOC che dall’ARPAS. Diciamo subito che le precipitazioni più abbondanti hanno coinvolto i settori orientali, in particolare la fascia compresa tra Ogliastra e Baronia dove localmente abbiamo superato 70 mm mentre sulla Gallura costiera sono scesi tra 40 e 50 mm. Ha piovuto tanto anche a Villasor, oltre 60

Temperature in forte calo la prossima settimana

Come già anticipato nell’articolo di previsione, il miglioramento meteo che subentrerà a partire da oggi ci traghetterà verso una settimana – la prossima – dai connotati tipicamente invernali. Probabilmente non avremo precipitazioni, ma le temperature abbandoneranno i valori decisamente primaverili degli ultimi giorni. Scenderanno di molti gradi, causa aria fredda proveniente dall’est Europa. Soffierà il vento di Grecale, quindi le

Forte peggioramento anche su settori occidentali

L’instabilità, dettata dall’avanzata del fronte freddo, sta investendo anche la Sardegna occidentale. In particolare evidenziamo i forti rovesci nel sudovest dell’Isola, intensità testimoniata dalla colorazione rosso-arancio che distingue la forza dei fenomeni. Nel frattempo continuiamo a monitorare la situazione sulle coste est perché i temporali tirrenici sono sempre più minacciosi. Da segnalare i circa 100 mm caduti su Barisardo (dato

Attenzione ai grossi temporali sul Tirreno!

L’attività temporalesca si è spostata sul Tirreno, non distante dalle coste orientali della Sardegna. I temporali che si stanno sviluppando sono violenti e si teme possano abbordare le coste nelle prossime ore. Non a caso le previsioni indicano un sostanziale peggioramento, proprio sull’est dell’Isola, nella seconda parte della giornata. Laddove le precipitazioni assumono la colorazione rosso-arancio sono in atto fenomeni

Il fascino ed il clima della Sardegna si prestano per allungare la stagione turistica

Le condizioni climatiche della Sardegna potrebbero favorire una stagione turistica di sei mesi. Ma si deve fare molto per agevolare un reale allungamento del periodo favorevole al turismo di massa,

Sardegna siccità o pioggia che ci sia è sempre emergenza

La tarda serata di mercoledì 16 ha visto il Sud della Sardegna e Cagliari, interessati da un temporale di intensità normale per qualsiasi località a clima temperato, in specie per