Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Martedì le prime piogge, possibili anche dei temporali

Dopo l’ennesima parentesi mite dell’autunno, ci apprestiamo ad affrontare un repentino cambio di scenario. Come evidenziato stamane nella consueta analisi satellitare, l’interazione tra masse d’aria diametralmente opposte sfocerà in un graduale peggioramento sui mari meridionali. E guarda caso s’inizierà proprio dagli specchi d’acqua circostanti la nostra Isola. L’aria mite proveniente da ovest verrà scalzata dall’aria fresca in discesa da nord ed è a quel punto che verrà innescata la miccia temporalesca.

I primi cenni in tal senso li avremo nella giornata di martedì, perché oltre ad un cospicuo aumento della nuvolosità e all’abbassamento delle temperature (calo che si farà più corposo a metà settimana), compariranno le prime piogge e i temporali. Prospettive confermate sia dal nostro modello ad alta risoluzione, sia dal corrispettivo elaborato dal centro di calcolo del Meteo Giornale. Partiamo da quest ultimo in quanto aggiornato più di recente:

Le piogge di martedì 20 Ottobre secondo il modello LAM del Meteo Giornale.

Le piogge di martedì 20 Ottobre secondo il modello LAM del Meteo Giornale.

Potrebbero verificarsi delle piogge abbastanza diffuse, eccezion fatta per la fascia meridionale e in particolare per i settori sudorientali. Le precipitazioni più vivaci potrebbero coinvolgere i rilievi del Sulcis Igliesiente, propagandosi in direzione del Campidano. Rovesci di una certa consistenza sembrerebbero in grado di manifestarsi anche sulle zone settentrionali del nuorese.

Passiamo ora alle proiezioni del nostro LAM:

Le piogge di martedì 20 Ottobre secondo il nostro modello ad alta risoluzione.

Le piogge di martedì 20 Ottobre secondo il nostro modello ad alta risoluzione.

Qui appaiono fenomeni meno diffusi e di minore intensità, tuttavia sembra esserci una certa concordanza di vedute circa il maggiore coinvolgimento delle aree al confine tra Medio Campidano, Sulcis Iglesiente e zone nordoccidentali del cagliaritano.

In conclusione possiamo aggiungere che entro fine giornata potrebbero affacciarsi dei temporali sul Canale di Sardegna, temporali che andranno monitorati con attenzione perché potrebbero risalire progressivamente a ridosso delle coste. Ma trattandosi d’instabilità marittima non possiamo che raccomandarvi di seguirci nei vari aggiornamenti in real time giornalieri, perché sono in tal modo si sarà in grado di collocare con estrema precisione i fenomeni attesi.

Previous Siccità in Messico fa riemergere un tempio del XVI secolo
Next Il clima nei paesi sardi: VILLASIMIUS

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

Nubifragio sull’alto Campidano

Il nucleo più intenso della supercella temporalesca sta facendo landfall in questi istanti nel settore costiero compreso tra Buggerru ed Oristano dove è in atto un autentico nubifragio accompagnato da

Analisi Meteosat

Neve arrivata alle porte di Tonara

L’immagine web cam live da Tonara lascia intravedere il monte a nord del paese, Muggianeddu 1463 metri, spolverato di un leggero strato di neve, tanto basta per conferire allo splendido

News

Ma è siccità grave? A Sassari iniziano le restrizioni idriche. I temporali non servono a ripristinare normalità. Cagliari e le sue immense risorse idriche nascoste

Apprendiamo dalla stampa on line che il Bidighinzu ha poca acqua, e a Sassari inizieranno le restrizioni idriche. La situazione, considerato il periodo dell’anno non è grave, ma evidentemente è