Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Nubi medio alte in aumento, che significa?

Gli aspetti del cielo sono generalmente mutevoli. Salvo casi particolari e piuttosto rari in cui persistono nubi di uno stesso genere assistiamo solitamente alla sfilata di diversi tipi di nubi secondo una sequenza che ubbidisce alla logica fisica del processo della loro formazione. Sapere in che modo e con quale genere di nubi va coprendosi il cielo può aiutarci a a produrre una nostra e generalizzata previsione locale del tempo.

Dalle prime ore del giorno stiamo registrando un diffuso aumento della nuvolosità medio alta, specialmente di cirri, cirrostrati, altostrati e altocumuli. Questo è il chiaro e primo segno dell’approssimarsi del fronte caldo e la formazione di queste nubi è dovuta all’innalzamento dell’aria calda lungo il piano inclinato costituito dall’aria fredda che ristagna e che viene pian piano spazzata via. Da queste nubi non cadono precipitazioni, ad eccezione degli altostrati (transitati sporadicamente sul Sassarese in mattinata) ma ci arriva un importante messaggio: la perturbazione è ancora distante centinaia di chilometri è arriverà (considerando che le prime nubi sono apparse in mattinata) tra 14/16 ore. Nel frattempo continueremo a registrare un continuo calo della pressione atmosferica, temperature miti dovute al richiamo di aria calda e venti dai quadranti sud orientali.

Nella giornata di domani è atteso invece il transito del fronte freddo, che da nord ovest, attraverserà tutta l’isola. Tale passaggio frontale sarà accompagnato da un aumento della ventilazione e della pressione, diminuzione delle temperature e dalla comparsa di cumuli, stratocumuli e cumulonembi con conseguenti rovesci e temporali.

get_webcam (1)

Web cam in diretta da Seui. Il cielo è solcato da altocumuli e cirrostrati

Previous Come comportarsi in caso di alluvione? Le regole da seguire
Next Confermato il forte calo delle temperature di giovedì e venerdì ma...

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

La “bolla rovente” è tra le Baleari e la Sardegna

Continuiamo il nostro monitoraggio alla progressione orientale dell’Anticiclone Africano: dopo aver bruciato l’Europa occidentale, ora è collocato tra il Mediterraneo e l’Europa centro orientale. Non solo. Fin dall’altro ieri è

News

Iglesiente e Oristanese bollenti: superati i 35°C!

Le correnti calde di scirocco stanno letteralmente facendo impennare le colonnine di mercurio dell’Oristanese e dell’Iglesiente. Al momento registriamo ben 35,4°C a Fenosu e 35°C,3 a Carbonia. Valori tra 30°C

News

Domenica in spiaggia: uno sguardo alle temperature del mare

Il moderato rinforzo del maestrale determinerà nelle prossime 24 ore un leggero calo anche delle temperature marine superficiali, specialmente lungo le coste orientali per il richiamo di acque profonde. Partendo