Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Peggioramento meteo venerdì: rischio forti temporali al sud?

Abbiamo detto in mattinata del peggioramento meteo atteso tra venerdì e sabato ed effettivamente gli ultimi aggiornamenti modellistici previsionali a disposizione confermano la formazione di una insidiosa area di bassa pressione a sud ovest dell’isola in lento spostamento lungo il canale di Sardegna e, tra sabato e domenica, sul Tirreno e medio basso Adriatico. Un’ipotesi di questo tipo, illustrata nell’elaborazione a corredo dell’articolo e che ovviamente necessita di ulteriori conferme nelle prossime 24/48 ore, esporrebbe la nostra isola, specialmente nei settori meridionali, ad un elevato rischio forti temporali tra venerdì pomeriggio e sabato mattina per il confluire nei bassi strati di masse d’aria dalle forti differenze termo igrometriche. Al suolo verrebbero a convergere in prossimità del Canale di Sardegna correnti di grecale, secche e fresche, richiamate dal Tirreno con correnti di scirocco, caldo umide, in risalita dal nord Africa con conseguente innesco di forti moti convettivi. Come si evince dal LAM a bassa risoluzione prodotto dal centro di calcolo del MeteoGiornale in cui vengono riportate le possibili precipitazioni attese nelle 24 ore di venerdì, le aree maggiormente esposte a questo tipo di circolazione ciclonica risulterebbero ancora una volta le orientali e meridionali, con queste ultime a rischio coinvolgimento da parte di intense celle temporalesche in risalita dal mare.

Si tratta di un evoluzione meteo meritevole di essere seguita costantemente, pertanto vi richiamiamo ai prossimi aggiornamenti.

Untitled 1

Previous Caldo d'ottobre: si sfiorano i 35°C!
Next Alluvione Olbia: in mattinata sopralluogo Pm

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Temporali tra sabato e lunedì: gli ultimi aggiornamenti

Individuate le cause del nuovo guasto temporalesco, atteso dalla giornata di domani fino almeno a lunedì, in una retrogressione di aria fredda russa continentale verso il basso Mediterraneo e appurato che

Previsioni

Confermato il “non inverno” fino a gennaio

Richiamando l’editoriale di novembre “prima metà d’inverno mite e asciutta?“, confermatosi con assoluta precisione giorno per giorno a discapito delle tante sparate votate al gelo e alla neve per Natale,

Breve termine

Caldo record, siamo nella fase peggiore

Come preannunciato da giorni, la fase centrale della settimana avrebbe riservato il peggio di quella che è sicuramente la peggior ondata di caldo di quest’estate. Ma non solo, possiamo dirvi