Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Sabato primi forti aumenti di temperatura

Una nuova saccatura atlantica è in procinto di gettarsi sui settori occidentali del Mediterraneo e di condizionare conseguentemente l’evoluzione meteo dal prossimo week end. Chi ha creduto di dover mettere da parte i vestiti leggeri dovrà ricredersi, specialmente durante questa stagione autunnale che, come abbiamo più volte ricordato, risentirà particolarmente del forte NINO in atto sul Pacifico (EL NINO DA RECORD: QUALI CONSEGUENZE PER IL MEDITERRANEO?).

La Sardegna, a partire da sabato, si troverà all’interno di due distinti flussi caldi: il primo, in azione nel week end, dovuto ad una bassa pressione che apporterà forte maltempo al nord Italia ad inizio prossima settimana, il secondo, durante la prossima settimana, dovuto ad una nuova perturbazione iberica che scorrerà lentamente verso levante riportando (stando agli ultimi aggiornamenti) un ritorno a temperature “normali” a partire dal 19 settembre.

Tornando all’imminente futuro, sabato le temperature aumenteranno sensibilmente sui settori occidentali e settentrionali dell’isola, con rincari mediamente compresi tra +4°C/+5°C ma fino a +6°C/+7°C sui tratti costieri affacciati nel Golfo dell’Asinara, Oristanese e coste dell’Iglesiente. Sulla Sardegna orientale e Cagliaritano i rialzi saranno più contenuti e compresi tra 1°C/3°C. Qui aumenteranno progressivamente i tassi di umidità (masse d’aria umida che scorreranno sulla nostra isola in direzione della Liguria dove andranno ad alimentare le celle temporalesche). Detto ciò, sarà lecito attendersi un ritorno a temperature massime fino a 31°C/32°C sul Sassarese, Oristanese, medio alto Campidano e Sulcis Iglesiente.

tdifinit_60

Previous Mari ancora caldi: potrebbe scatenare altri super temporali
Next Ieri Siniscola oltre 200 mm di pioggia!

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Prossime ore: possibili acquazzoni nel cagliaritano

Al di là della variabilità indotta dagli impulsi d’aria fresca provenienti da est, l’instabilità potrebbe coinvolgere maggiormente la parte meridionale della Sardegna e soprattutto il cagliaritano. Il nostro modello ad

Sotto la lente

In dettaglio le precipitazioni sino alla mezzanotte

L’instabilità sta entrando nel vivo. Come facile supporre, vista la ventilazione prevalente (chiaramente di Maestrale e Ponente), le precipitazioni si stanno concentrando maggiormente sui settori occidentali ma non disdegnano sortite

Sotto la lente

Oggi piogge più intense sulla Sardegna sudoccidentale

Già ieri abbiamo avuto accumuli di una certa importanza sul capoterrese e dintorni, idem sui settori nord orientali del cagliaritano. Oggi, così come si evince dal nostro modello ad alta