SARDEGNA, meteo con bolla d’aria calda dal Nord Africa precederà MALTEMPO

Il miglioramento in atto sarà di breve durata.

 

Bolla aria calda verso la Sardegna.aria fra

 

Ultime news da Freddofili.it

 

Le condizioni meteo in Sardegna sono tornate ad essere ottime, con molte ore di sole, e temperature che nelle coste, così anche nelle pianure, di pomeriggio sono tornate ad essere decisamente miti. Fa fresco al mattino, ma tutto sommato è ormai ottobre inoltrato.

 

I prossimi giorni la Sardegna sarà interessata da masse d’aria provenienti dal Nordafrica, di conseguenza attendiamo un aumento della temperatura, con anche il transito di banchi nuvolosi stratificati, che parzialmente veleranno il sole. Il vento continuerà a soffiare dai quadranti meridionali, generalmente di scirocco.

 

Il tempo sarà pressoché invariato fino a una giornata di venerdì 23, con temperatura in aumento, che potrebbe toccare di nuovo i 25°C in varie località di pianura e di costa. Ma sarà un episodio di breve durata, in quanto si prospetta una serie di cambiamenti meteo.

 

Già da sabato, corpi nuvolosi più consistenti raggiungeranno la Sardegna, soprattutto settore meridionale, provenienti dal Nordafrica e potrebbero dare luogo anche temporali. Temporali che potrebbero manifestarsi anche nella notte tra sabato e domenica, ed estendersi rapidamente anche la parte centrale e settentrionale della Sardegna.

 

Tale peggioramento succederà in un contesto di correnti meridionali, quindi la temperatura si abbasserà solo durante i temporali.

 

La domenica sarà caratterizzata da variabilità atmosferica ed un rinforzo del vento, soprattutto dalla serata, che annuncerà un drastico cambiamento nel tempo.

 

Nella giornata di lunedì, una perturbazione atmosferica di forte intensità raggiungerà le regioni occidentali Italia, portandosi anche sulla Sardegna dove si avrebbe un sensibile peggioramento a partire dalle coste occidentali, con temporali e piogge. Avremo una diminuzione sensibile della temperatura.

 

Anche la giornata di martedì dovrebbe essere influenzata dalla massa d’aria umida perturbata che si trascina dietro la perturbazione. Avremo una diminuzione ulteriore della temperatura.

 

In breve: da condizioni meteo decisamente buone come quelle di questi giorni, torneranno i fenomeni che sono abbastanza tipici dell’autunno, e con essi anche il rischio di nubifragi.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

Exit mobile version