Sardegna, meteo d’Autunno si rompe: il rischio di 30°C a Ottobre

Evoluzione meteo con caldo africano.caldo

 

 

Le condizioni meteo sulla Sardegna sono caratterizzate da una moderata variabilità atmosferica che ancora oggi ha prodotto precipitazioni a carattere sparso. Continuano ad esserci le basse temperature, soprattutto nelle zone interne e al nord.

 

Anche nella giornata di domenica si avrà una modesta variabilità atmosferica, probabilmente inferiore a quella della giornata precedente, in quanto ci sarà anche un aumento della pressione atmosferica. La temperatura massima comincerà a salire.

 

Nella giornata di lunedì le condizioni meteo saranno abbastanza buone in Sardegna, con cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso, con la tendenza al disturbo per banchi nuvolosi in serata. Temperature massime in aumento.

 

La giornata di martedì trascorrerà tutto sommato abbastanza buona, con scarsa nuvolosità e prevalenza di schiarite. La temperatura massima e quella minima aumenteranno entrambe sensibilmente a causa dell’instaurarsi di correnti meridionali.

 

Nel corso dei giorni successivi, ci sarà una marcata influenza di correnti provenienti dal Nord Africa, soprattutto tra giovedì e venerdì potrebbero determinare picchi di temperatura sino a 30°C in alcune località del sud. Perciò in tutta la Sardegna avremo temperature diffusamente sopra la media, ovvero ci sarà uno stravolgimento del tempo rispetto alle attuali condizioni meteo.

 

Ma a causare questo cambiamento così repentino, sarà un’area di bassa pressione che si avvicinerà all’Italia, e che richiamerà verso la Sardegna l’area calda dal Sahara. Quindi la Sardegna sarà temporaneamente interessata dall’anticiclone africano.

 

Verso il prossimo fine settimana si avrà un sensibile abbassamento della temperatura e forse anche il ritorno di acquazzoni e temporali sparsi, rinforzerà di nuovo il vento da nord-ovest, quindi avremo maestrale e temperature autunnali.

 

La Sardegna non è insolita avere questi sbalzi termici durante l’autunno, tuttavia sta vivendo anomalie climatiche abbastanza importanti, che a quanto pare si ripresenteranno anche il futuro.

 

Le previsioni meteo lunghissimo termine, verso i primi di novembre, vedrebbero arrivare in Sardegna aria decisamente fredda associata ad una potente area di bassa pressione che interesserà l’Italia. In tale circostanza ci sarà un crollo termico, e potrebbe cadere la neve anche fino a 1000 metri di quota. Ma avremo modo di parlarne soprattutto di avere conferma.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

Exit mobile version