Meteo in peggioramento al sud e sulla fascia orientale della Sardegna

Come previsto siamo in presenza dell’ennesima area depressionaria collocata tra il nord Africa e la nostra regione. Il posizionamento innesca, come ben sappiamo, correnti sciroccali che espongono alcune zone dell’isola a precipitazioni localmente abbondanti. Stiamo parlando di quei settori che la scorsa settimana furono investito da piogge eccezionalmente abbondanti e alluvionali: il sud e le coste orientali.

La mappa che alleghiamo mostra la distribuzione delle piogge durante le ore tardo pomeridiano-serali: ancora una volta sul capoterrese e nel Sarrabus, ben più deboli i fenomeni che dovrebbero coinvolgere le altre aree geografiche della Sardegna orientale. Dobbiamo fare una considerazione, ovvero che dopo l’estremo maltempo di settimana scorsa i terreni sono saturi d’acqua e non c’è stato tempo a sufficienza per poter smaltire gli eccessi. Che significa? Che anche se i fenomeni attesi non avranno la stessa intensità e persistenza di 7 giorni fa si dovrà prestare attenzione perché potrebbero comunque verificarsi situazioni di criticità.

Peraltro si andrà avanti così anche nelle prossime 24 ore, difatti per un graduale cambiamento occorrerà attendere la giornata di venerdì allorquando dovrebbe riaffacciarsi un promontorio anticiclonico foriero di bel tempo. Bel tempo che andrà avanti nel fine settimana, peraltro in un quadro climatico decisamente mite che ricorderà sovente la tarda estate.

Exit mobile version