Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Peggioramento meteo giovedì, possibili temporali

Le condizioni meteo sono cambiate, un cambiamento indotto da profonde variazioni della circolazione atmosferica in Europa. L’Alta Pressione è andata via, lasciando che aria fredda si porti sui settori occidentali del vecchio continente laddove si andrà a creare un’ampia struttura depressionaria poi in estensione fin sul Mediterraneo.

Tale struttura dovrebbe continuare a ricevere impulsi perturbati nei prossimi giorni, addirittura i modelli matematici di previsione lasciano intendere un proseguimento del trend perturbato oltre metà aprile e la nostra regione potrebbe risultare uno degli obbiettivi principali delle piogge. Ciò vorrebbe dire porre fine alla siccità, di colpo, un po’ come avvenne l’anno scorso nel mese di maggio.

Tornando alla previsione, domani transiterà un secondo incisivo impulso perturbato sul quale tuttavia c’è ancora qualche incertezza sull’esatta traiettoria. Dovrebbe colpire maggiormente la Sardegna meridionale, laddove potrebbero presentarsi anche acquazzoni temporaleschi. Ma potrebbero esserci delle piogge anche a ovest e a carattere sparso nel resto dell’Isola. Precipitazioni che si avrebbero soprattutto al mattino, per poi lasciar strada a un graduale miglioramento.

Miglioramento che non sarebbe definitivo, perché poi nel corso del weekend dovrebbe ripresentarsi nuvolosità variabile e con essa qualche pioggia sparsa tra sabato e domenica.

Previous Svolta meteo a partire da martedì
Next Meteo weekend, all'insegna del maltempo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Meteo soleggiato, caldo ancora al top. Brusco cambiamento a metà settimana

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 16 LUGLIO 2016 Scenario meteo in Sardegna dominato dall’anticiclone africano, i cui ingredienti sono le temperature elevate e l’afa. La presenza di quest’anticiclone

Breve termine

Imminente peggioramento, possibili nevicate oltre 500 metri

Fa freddo, comunque il quadro termico resta e resterà invernale anche nei prossimi giorni. La causa è imputabile a un afflusso d’aria fredda proveniente da nord, dal Circolo Polare Artico,

Breve termine

Mercoledì nubi in aumento, ma più caldo dall’Africa

L’Alta Pressione ha sempre in mano il controllo delle operazioni, Alta Pressione che come ben sappiamo si avvarrà – nei primi giorni di giugno – di aria ancor più calda