Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Inizia la Sardegna: trombe d’aria anche in Italia, ecco la stagione del meteo estremo

Alice Perazzona, foto inviata gentilmente da Daniele Mereu.

Alice Perazzona, foto inviata gentilmente da Daniele Mereu.

La foto meteo è eloquente, la località è Ploaghe a pochi chilometri da Sassari, e quello che si osserva è il frutto della marcata instabilità atmosferica. Si tratta di un fenomeno vorticoso generato da un cumulonembo.

Non disponiamo di informazioni e dati sul fenomeno che al momento classifichiamo come funnel cloud, ovvero quando una tromba d’aria non tocca suolo. Ma il funnel potrebbe anche aver toccato terra in campagna, e ciò forse non lo sapremo mai.
Il funnel aveva un diametro approssimativamente di almeno 100 metri, e se avesse toccato il suolo nel centro abitato avrebbe procurato ingentissimi danni.

Tali eventi non sono rari in Sardegna come spesso appare nel vedere le mappe che censiscono tali fenomeni meteo, quel che manca sono gli osservatori: la Sardegna è una terra in gran parte spopolata, e buona parte delle persone non sa come è fatta una tromba d’aria.

Questa foto conferma quanto abbiamo descritto stamattina, che è iniziata la stagione dei fenomeni meteo intensi, quelli rilevanti, quelli del semestre caldo.
Per essere precisi, qualche mese fa trombe marine erano state viste nel cagliaritano. Si trattò di fenomeni derivanti da una situazione temporalesche di eccezionale violenza.

Ancora una volta rammentiamo che una tromba d’aria è quel fenomeno atmosferico simile a ciò che si vede fotografia, ovvero un vortice che scende o risale verso la nube, mentre le fortissime raffiche di vento che precedono il temporale derivano da una condizione meteo chiamata downburst, ovvero è un’altra situazione meteo estrema con da fortissimi venti che discendono dalla nube e che possono superare agevolmente anche i 150 km/h e procurare danni spesso attribuiti alla tromba d’aria.

All’apparenza questa differenza può essere insignificante, ma non lo è, perché ogni realtà oggettiva ha un nome.

Previous Nubi temporalesche a ovest della Sardegna
Next Ci aspetta una settimana più fresca e instabile

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Allerta massima in Giappone: si risveglia il vulcano Monte Aso

Il Monte Aso, un vulcano tra i più attivi nel Giappone meridionale, si è risvegliato questa mattina al punto da spingere la Japan meteorological agency (Jma) ad alzare il livello

Analisi Meteosat

A Cagliari sfonda il maestrale bollente: 38°C in pieno centro!

Se fino a 2 ore fa il maestrale era confinato esclusivamente ai settori settentrionali di Cagliari, come analizzato nel REPORT, causando un incredibile divario termico tra gli oltre 40°C di

News

RETE ARPAS: anche Dorgali e Oliena sopra i 40°C!

Per completezza di informazione, nella giornata campale dal punto di vista dei picchi di calore, integriamo all’articolo pomeridiano in cui si presentavano i dati della rete regionale amatoriale il veloce