Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Clima mite per qualche giorno, poi temperature giù

Il rinforzo dell’Alta Pressione garantirà, come detto, alcuni giorni di bel tempo e temperature gradevoli. Temperature gradevoli di giorno, su valori diciamo d’inizio primavera, mentre di notte scenderanno e farà un po’ freddo a causa delle inversioni termiche. Poi, nel weekend, i termometri inizieranno a scendere e la flessione dovrebbe risultare più marcata a inizio settimana prossima allorquando ci aspettiamo un rientro nei ranghi. Dalla mappa delle variazioni delle ore ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi, vediamo come siano attese diminuzioni diffuse. Le più incisive riguarderanno i settori occidentali con punte anche di 6-8°C. Questo perché non ci sarà più lo Scirocco e l’effetto favonico conseguente. Insomma, non farà freddo ma si andrà su valori più consoni all’ultima decade di febbraio.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Previous Bel tempo, temperature in rialzo. Ma nel weekend nuove insidie
Next Bel tempo, con più nubi e calo termico nel weekend

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Gran caldo africano in vista? Ecco le ultime novità

Stiamo guardando con estremo interesse le proiezioni modellistiche della prossima settimana. Finora non ha fatto caldo, lo sappiamo, tutt’altro. Ma a quanto pare tra qualche giorno dovremo affrontare la prima

Sotto la lente

Nei prossimi giorni sarà estate: arriverà il caldo

Dopo un giugno un po’ così, diciamo pure fresco e ventoso, sembra che l’estate voglia provare a mettere le cose a posto. Difficile dirvi fin da oggi se ci riuscirà,

Sotto la lente

Meteo febbraio: le proiezioni del modello americano mettono i brividi!

Stiamo analizzando, da tempo, quelle che sono le dinamiche a carico dei vari piani dell’atmosfera. Perché tutto ciò? Perché sappiamo che affinché l’inverno possa ripresentarsi alle nostre latitudini v’è un’unica