Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Confermati nubifragi prossime ore. Neve solo oltre 1400-1500 metri

Purtroppo la situazione è in rapido peggioramento. La colpa è attribuibile a quel Vortice afro-mediterraneo che ci sta scagliando addosso venti di Scirocco tempestosi. Si dovrà prestare attenzione a vari aspetti: scioglimento neve per innalzamento zero termico, nubifragi, temporali, mareggiate. La mappa che vi mostriamo è inerente la quantità di pioggia attesa dalle ore 09 alla prossima mezzanotte: si evincono picchi di oltre 100 mm in Ogliastra, ma noterete facilmente punte superiori a 50 mm su gran parte della Sardegna orientale. Questo perché, ormai lo saprete, lo stau orografico esercito un ruolo primario. Predichiamo la massima prudenza a chi si troverà nelle aree indicate (Sarrabus, Ogliastra, Baronia, Gallura) perché i corsi d’acqua potrebbero ingrossarsi pericolosamente.

Per quel che concerne la neve, possiamo dirvi che sotto i 1400 metri sarà quasi sicuramente pioggia. Oltre tale quota, quindi sul Gennargentu, dovrebbe continuare a nevicare abbondantemente. Va detto che la neve “asciutta” potrebbe confinarsi oltre 1500 metri, mentre nei 100-200 metri a valle potrebbe trattarsi di neve “bagnata”, non in grado di accumulare ulteriormente. E’ una situazione al limite, nel senso che le variazioni dello zero termico – anche di poche decine di centimetri – potrebbero fare la differenza. Quel che è certo è che in quota continuerà a nevicare, tanto.

Le precipitazioni attese dalle ore 09 alla prossima mezzanotte.

Le precipitazioni attese dalle ore 09 alla prossima mezzanotte.

APPROFONDIMENTI SUL MALTEMPO ESTREMO IN SARDEGNA

Previous Grossi temporali annunciano il severo peggioramento meteo
Next In atto una vera e propria tempesta di Scirocco e Grecale

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Monitoriamo la Depressione Atlantica del weekend

Nell’articolo previsionale, che stilava una linea di tendenza per tutta la settimana, abbiamo focalizzato l’attenzione sull’evoluzione in divenire nel weekend. In particolare s’è posto l’accento sulla Depressione atlantica in ingresso

Sotto la lente

Martedì picchi di 35°C; vediamo dove

Il promontorio anticiclonico sub tropicale inizierà a spostare dalle prossime ore i massimi di geopotenziale, ossia le massime condizioni di stabilità e subsidenza, verso levante. La roccaforte del calore resterà

Sotto la lente

Quanto farà caldo domenica? Si potrà andare al mare?

Beh, se vorrete farvi una bella passeggiata all’aria aperta, magari sui nostri splendidi litorali, non avrete alcun problema. Ma se vorrete dedicarvi alla prima tintarella di stagione, sappiate che dovrete