Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Grossi temporali annunciano il severo peggioramento meteo

Come preannunciato il Vortice iberico marocchino – che rammentiamo essersi sviluppato a seguito dell’irruzione artica che raggiungeva anche Spagna e nord Africa – sta tornando sui suoi passi. Ma quel che fa impressione, visto il periodo, è osservare un vero e proprio groppo temporalesco a ridosso della nostra regione. E’ evidente quanto l’instabilità sia pronunciata, instabilità scaturita dalla scontro tra masse d’aria diametralmente opposte: da un lato il freddo artico, ben presente, dall’altro lato l’aria ben mite risalita da sud con annessa l’umidità del Mediterraneo.

Le piogge, anche intense, stanno già coinvolgendo la Sardegna meridionale – soprattutto settori sudoccidentali – e cominciano a risalire verso nord. Piogge che s’intensificheranno ulteriormente nelle prossime ore, allorquando subentreranno temporali presumibilmente anche sulle aree orientali. Il tutto, lo ricordiamo, supportato da venti di Scirocco in rapida accentuazione e conseguenti mareggiate nelle aree costiere esposte.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine Sat24, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

APPROFONDIMENTI SUL MALTEMPO ESTREMO IN SARDEGNA

Previous Sabato giornata critica: mareggiate, nubifragi, temporali
Next Confermati nubifragi prossime ore. Neve solo oltre 1400-1500 metri

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

La “bolla rovente” è tra le Baleari e la Sardegna

Continuiamo il nostro monitoraggio alla progressione orientale dell’Anticiclone Africano: dopo aver bruciato l’Europa occidentale, ora è collocato tra il Mediterraneo e l’Europa centro orientale. Non solo. Fin dall’altro ieri è

Analisi Meteosat

Arriva il Vortice “Erik”: qual’è il rischio per la Sardegna?

Dopo “Carlo”, “Erik”. E’ questo il nome ufficiale del nuovo Vortice Ciclonico proveniente da nord e collocato attualmente sulle regioni settentrionali della Penisola. Osservando l’immagine satellitare possiamo notare come sia ancora

Analisi Meteosat

Sbuffi freschi da est provano a insidiare l’Anticiclone

In questo inizio di settimana è possibile osservare qualche piccola modifica all’impianto barico generale. Non tanto a ovest, dove persiste un’accesa battaglia tra un poderoso Anticiclone Africano e un mastodontico