Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Come inizierà il mese di maggio?

E’ da giorni che seguiamo, ovviamente con attenzione, le varie proposte modellistiche per maggio. Magari avremo modo di occuparci delle proiezioni stagionali, ma per ora limitiamo il campo d’osservazione alla prima settimana del nuovo mese. Detto che nei primi due giorni potremmo avere un peggioramento, di evidente origine atlantica, a seguire potrebbe tornare l’Alta Pressione. Osserviamo, a tal proposito, l’ultima mappa Multimodel per la giornata del 06 maggio:

Maggio

A differenza di quanto emerso sino a ieri – i vari centri di calcolo internazionali erano concordi nell’indicare un periodo di prolungata variabilità – notiamo un sostanziale allineamento verso l’Anticiclone. E dopo un breve intermezzo mite gradevole azzorriano potrebbe ripresentarsi lui, l’Africano. Il che darebbe luogo a una nuova fase di caldo anomalo. Trattandosi d’ipotesi a lungo termine come tali vanno considerate e ovviamente torneremo sull’argomento non appena possibile.

Previous Il grosso Vortice freddo sospinge aria instabile verso la Sardegna
Next Meteo variabile con qualche acquazzone. In arrivo perturbazione da ovest

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Lungo termine

Dopo il break fresco sarà il turno dell’anticiclone delle Azzorre?

Confermata la brevissima parentesi fresca tra giovedi 9 e sabato 11, volgiamo il nostro sguardo verso il lungo termine per cercare di sciogliere un quesito che in tanti si staranno

Breve termine

Domenica gradevole in compagnia del maestrale

Una perturbazione in transito sull’Europa centrale sta determinando, e determinerà ancor più nella giornata di domani, l’ingresso di refoli di aria fresca atlantica verso il Mediterraneo centrale. Aria fresca che

Lungo termine

Da domani via libera all’alta pressione: attesa una”bartlett high”

Messo in archivio il transito della linea di instabilità pomeridiana, classificata tecnicamente come “dry line” e responsabile di rovesci sparsi sulle zone interne settentrionali e cagliaritano con nubifragi ad Ozieri