Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Riparte la corsa ai 20°C! Clima mite di primavera

Dopo aver assaggiato qualche giorno di freddo e nulla più, si torna alle condizioni meteo climatiche registrate sino a metà gennaio: Anticiclone, sole, nebbie, nubi basse e soprattutto clima mite. Brutte notizie per gli amanti dello scii: il rialzo termico si percepirà anche in quota e la neve andrà decisamente in sofferenza. Anche sulle cime più elevate del Gennargentu.

Già oggi le temperature massime si orienteranno ancor di più su frequenze primaverili: localmente si potrebbero raggiungere picchi di 17-18°C. Dove? Probabilmente nell’agro di Olbia e nel Sarrabus, ma si andrà oltre 16°C anche in alcune zone del nuorese, nelle grandi piane, in qualche tratto del Campidano e in alcune zone costiere del Sulcis Iglesiente.

Ciò che preoccupa è che anche sui rilievi avremo valori massimi prossimi o addirittura superiori a 10°C. Ed è per questo che vi abbiamo detto che anche sulle maggiori cime dell’Isola vedremo la neve andare in forte sofferenza.

Le temperature massime di oggi.

Le temperature massime di oggi.

Previous Meteo dominato dall'Anticiclone: la previsione per oggi
Next Meteo febbraio: le proiezioni del modello americano mettono i brividi!

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Nubi e qualche rovescio nelle prossime ore; vediamo dove

E’ una bella mattinata domenicale quella che stiamo apprezzando da qualche ora; gli sprazzi di sereno fanno capolino tra le poche nuvole (alte e sterili) più invadenti esclusivamente tra Sassarese e

Sotto la lente

Weekend: dove transiterà il Vortice temporalesco?

Come già sottolineato ieri, v’è estrema incertezza circa l’esatta collocazione del Vortice temporalesco del fine settimana. Due tra i più autorevoli modelli di previsione – l’americano GFS e l’europe ECMWF

Sotto la lente

Domani maestrale a 60 km/h

Tra la prossima notte e il pomeriggio di domani il gradiente barico/differenza di pressione tra l’area depressionaria adriatica e la nostra isola sarà massimo e tale da mettere in moto