Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

L’Inverno arriverà a un bivio entro fine mese

Stiamo osservando dinamiche assolutamente interessanti e non trascurabili. L’atmosfera, nei sui diversi livelli, mai come quest anno è ricca di spunti di riflessione. Si è partiti da un Vortice Polare vigorosissimo, raramente così forte, ai crescenti disturbi sfociati nell’irruzione fredda attuale. Sintetizzando possiamo dire che: il Vortice ha patito gli attacchi d’aria calda provenienti dal basso e ha smesso di girare a mille. L’aria gelida in esso contenuta è riuscita in tal modo a spingersi verso sud, raggiungendo le medie latitudini.

La domanda però è: ora cosa accadrà? Beh, di sicuro avremo un nuovo tentativo di compattamento del trottolone gelido. Non stupiamoci, quindi, se avremo il ritorno dell’Alta Pressione. Forse non sarà così coriacea e mite come in passato, o forse si. Staremo a vedere. Quel che più ci interessa è che la prossima settimana partirà una nuova, corposa pulsazione calda verso il Polo. A tal proposito vi proponiamo una serie di grafici apparentemente complessi, ma tutto sommato di facile lettura (se spiegati, ovviamente):

TLC

La pulsazione calda avverrà presumibilmente a carico dell’Anticiclone collocato sull’Oceano Pacifico, a ridosso delle coste statunitensi. Ciò che non è dato sapere, al momento, è se riuscirà a rompere il Vortice Polare o semplicemente a scalzarlo dalla propria sede. L’ipotesi più probabile, a nostro avviso, è la seconda. In questo caso avverrebbe una rotazione del trottolone verso l’Europa e il calo di pressione in Atlantico potrebbe innescare un’ulteriore risposta calda per mano dell’Alta delle Azzorre. A quel punto l’aria gelida tornerebbe alle medie latitudini, ma ci sarà da stabilirne entità e traiettoria. Molto dipenderà, eventualmente, da dove andrà a posizionarsi il muro anticiclonico oceanico. La speranza, per gli amanti dell’inverno, è che non sia troppo a ridosso dell’Italia.

Previous Anticiclone a fine gennaio: meteo più stabile e meno freddo, solo una tregua
Next Un nuovo peggioramento sta per investire la Sardegna

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Conferme sul ritorno di forti piogge a inizio gennaio

Qualche giorno fa vi proponemmo una prima mappa inerente entità e distribuzione dei fenomeni a livello nazionale. Oggi torniamo ad occuparci dell’argomento perché i vari modelli di previsione – in

Sotto la lente

Le piogge delle prossime ore

Il nostro modello ad alta risoluzione ci dà un’idea di quelle che potrebbero essere le piogge – entità e distribuzione – nelle prossime ore. Si tratterà d’instabilità, innescata dall’aria relativamente

Sotto la lente

Quanto farà caldo nel fine settimana?

Dopo aver accolto l’estate in compagnia dell’Alta delle Azzorre, ci apprestiamo ad affrontare una nuova rimonta anticiclonica africana. Tuttavia, come ribadito più volte negli ultimi giorni, avremo differenze sostanziali rispetto