Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Precipitazioni da ovest e da est: piogge e neve in real time

L’ultima scansione radar ci dà un’idea più precisa della distribuzione e dell’entità dei fenomeni in atto. Diciamo che confermano la previsione d’instabilità tracciata ieri e sostanzialmente ripercorrono la collocazione ipotizzata dai più autorevoli modelli di previsione (non ultimo il nostro LAM ad altissima risoluzione). Oltre al fronte a ovest dell’Isola, che si estende tramite una sua propaggine meridionale verso il Sulcis Iglesiente, i fenomeni si stanno concentrando al Centro Nord. I più intensi riguardavano l’area compresa tra Sassari e Alghero, a seguire Tempio (dove peraltro nevica). Poi abbiamo Ozieri, Macomer, il nuorese e la Baronia. Superfluo dirvi che la neve sta cadendo attorno a 300-400 metri, ma localmente – specie in Gallura – sono state segnalate gragnolate sin sulla costa.

16-01-2016 13-30-11

Vuoi inviare FOTO VIDEO del meteo in diretta? Puoi farlo tramite WhatsApp al numero 3409923368, oppure mandando il materiale via mail a questi indirizzi foto@meteosardegna.it e video@meteosardegna.it

Previous Neve anche nel sassarese, su Ploaghe
Next Grande freddo ed altre nevicate, estese gelate. Peggioramento meteo martedì

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Cronaca

Ancora Olbia: strade sommerse dall’acqua

Dopo avervi proposto alcune immagini del Rio Siligheddu, vi proponiamo uno scatto inviatoci sempre da Cristian e che si riferisce alla situazione in real time nei pressi di Via Lazio.

Cronaca

Temperature percepite ovunque sopra i 40°C: dove si sta peggio?

In queste prime ore pomeridiane emergono, oltre ai 38,6°C di Biasì e San Vito, eccezionali valori di temperatura percepita o indice di calore calcolati in base alle temperature effettive, per

Cronaca

Ultimo pomeriggio dell’anno con clima primaverile

Abbiamo proposto, circa un’ora fa, un sunto dell’andamento termico del mese di dicembre. Dall’analisi è emerso, per molti a sorpresa, scostamenti termici dalla media di riferimento poco o nulla rilevanti.