Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Seguiamo insieme l’arrivo del freddo

Ancora una volta ci affidiamo all’immagine del satellite che ci offre una panoramica su quel che sta accadendo in Europa. Anzitutto vediamo una disposizione delle correnti dai quadranti occidentali a precedere l’arrivo della perturbazione serale. Ma l’attenzione va focalizzata tra il Regno Unito e la Scandinavia, perché è là che il freddo sta prendendo corpo. Vedete le due Basse Pressioni in prossimità delle Isole Britanniche? Bene, quei Vortici serviranno a pescare parte del gelo collocato sulla Penisola Scandinava. Ma affinché il tutto possa tracimare sul Mediterraneo v’è necessità di una dinamica imprescindibile: l’elevazione dell’Alta delle Azzorre.

L’Anticiclone è apparentemente collocato nella medesima posizione dei giorni scorsi, ma se aguzzate la vista a ovest del Portogallo è in atto un rialzo pressorio consistente. La freccia indica la partenza della pulsazione anticiclonica, che fin da domani punterà l’Islanda facilitando lo scivolamento del freddo verso la nostra regione. Da domani sera, statene pur certi, inizieremo a percepire un forte abbassamento della temperatura. Sarà lo start dell’irruzione.

Fonte immagine EumetSat, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine EumetSat, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous Arriva una perturbazione, precede l'irruzione fredda
Next Temperature giù da domani: arriva la neve in collina

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

Irruzione fredda su nord Europa: svolta meteo la prossima settimana

Osservare una scansione satellitare come l’ultima disponibile potrebbe, per i non addetti, non suscitare alcun interesse. Ma se all’analisi nuda e cruda uniamo le proiezioni modellistiche ecco che siamo in

Analisi Meteosat

Arriva il caldo, ma non durerà

L’immagine del Meteosat, oltre a evidenziare i temporali descritti in apertura di giornata, mette in luce una poderosa rimonta anticiclonica. Come ben sappiamo trattasi dell’Alta africana, in risposta all’altrettanto poderoso

News

Quale sarà la causa scatenante dei temporali pomeridiani?

Ieri, più o meno a quest’ora, scegliemmo di dedicare ampio spazio all’analisi dell’immagine satellitare perché in grado di spiegarci gli importanti cambiamenti barici in atto sull’Europa sudorientale. L’occasione fu propizia