Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Temperature in picchiata nel fine settimana: farà freddo

Dopo aver seguito le dinamiche di realizzazione, dopo aver ipotizzato neve e freddo a bassa quota, iniziamo a ragionare sulle tempistiche dell’irruzione artica. Irruzione che inizialmente avrà matrice nordica, è vero, ma che in seguito potrebbe orientarsi dai quadranti orientali e portare ancor più freddo. Ma di questo parleremo approfonditamente nel corso della settimana. Ora proviamo a capire quand’è che avvertiremo le prime, vere sensazioni invernali. Diciamo che i termometri cominceranno a scendere da metà settimana, diciamo pure che nel weekend avremo un tracollo delle colonnine di mercurio. Quanti gradi perderemo? Osservate la mappa:

Le differenze di temperatura delle ore 13 del 17 gennaio, rispetto a oggi.

Le differenze di temperatura delle ore 13 del 17 gennaio, rispetto a oggi.

La rappresentazione grafica delle differenze di temperatura delle ore 13 di domenica 17 gennaio, rispetto alla stessa ora di oggi, parla chiaro: perderemo, in media, 6-7°C con punte di 8-10°C (addirittura sino a 12°C in alcune aree del nuorese e della Gallura) nella parte nordorientale della Sardegna. Sapete che significa? Che qualora dovessero verificarsi precipitazioni potrebbero assumere carattere nevoso a quote collinari.

Previous Fulmine colpisce chiesa mentre era in corso la messa: momenti di terrore
Next Calo temperatura, peggioramento meteo. Nel weekend arrivano freddo e neve

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Come evolverà il meteo nelle prossime ore?

Non si direbbe, ma il meteo sta per peggiorare. Un peggioramento preceduto, ve ne sarete accorti, da forti venti meridionali. Attualmente, questo dicono le rilevazioni ufficiali, non mancano punte di

Sotto la lente

Che giornata sarà quella di oggi? Servirà l’ombrello?

Probabilmente si, ci servirà. O almeno, sarà bene tenerlo nelle vicinanze perché le piogge – seppur deboli o comunque non troppo vivaci – dovrebbero esserci. Abbiamo già evidenziato la comparsa

Sotto la lente

Confermiamo i possibili temporali pomeridiani

L’escalation temporalesca di cui s’è discusso ieri trova riscontro nell’ultima emissione del nostro modello ad altissima risoluzione. Osservando la mappa odierna e raffrontandola con quella di ieri – l’approfondimento specifico