Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Cagliari, perché non nevica quasi mai? Le situazioni da neve il Golfo degli Angeli

Cagliari, rispetto ad altre località d’Europa, Italia è Sardegna non è posta ad una latitudine così meridionale da avere così poche giornate di neve come nella realtà succede. Quando ci sono le correnti giuste, a Cagliari è nevicato più che a Sassari che è già in collina.

Nevicata del 9/1/1985; Cagliari. Fonte flickr.com.

Nevicata del 9/1/1985; Cagliari. Fonte flickr.com.

Il 3 gennaio 1993, un flusso d’aria gelida dalla Russia investiva l’Italia. I giorni precedenti i fiocchi di neve sottilissimi avevano appena imbiancato Sassari, dove il 2 la temperatura rimase tutto giorno sotto lo zero. Cadde la neve nel Logudoro, Gallura, nuorese. Ma il 3 Gennaio, qualcosa di eccezionale avvenne anche su Cagliari.

Mentre il Nord Sardegna stava al gelo, a Sassari si vedeva solo qualche fiocco di neve e tirava un forte vento. A Cagliari si scatenò una stupenda nevicata che ammantò tetti, prati e asfalto della città, oltre che la spiaggia del Poetto.

Di certo non è stata una nevica paragonabile a quella del 9 Gennaio 1985, quando la nevicata cagliaritana divenne tormenta di neve. Chi dei nostri lettori era già nato ha di certo nei suoi ricordi quella super nevicata.

Tormenta di neve a Cagliari nel Gennaio 1985 (credits ignoto).

Tormenta di neve a Cagliari nel Gennaio 1985 (credits ignoto).

Orbene, per intenderci, per vedere la neve a Cagliari con abbondanza debbono coincidere due condizioni essenziali, il freddo, ma questo può venire anche con il Maestrale (11 e 12 Febbraio 1986, aria da neve, ma senza precipitazioni rilevanti), ma su Cagliari sovente non porta grosse precipitazioni, eccetto nel Gennaio 1985, quando si ebbe una tormenta di neve, ma l’aria che veniva con il Maestrale era di origine siberiana.

Cagliari è  nel Golfo degli Angeli, quando soffiano i venti da nord non vengono frenati da barriere montuose a sud perché c’è il mare, e quindi le nubi sfilano via con deboli o nessuna precipitazione, perciò è difficile che nevichi con il Maestrale.

Ben diverso con il Maestrale avviene a Sassari, dove l’11 e nella notte tra l’11 ed il 12 Febbraio 1986, caddero 30 cm di neve, mentre Cagliari che si svegliò sotto una spruzzatina di neve gelata visibile a macchia di leopardo.

 

Per avere la neve a Cagliari serve aria fredda siberiana che garantisce basse temperature, e sopratutto il passaggio di un fronte perturbato mediterraneo che venendo da ovest, magari con correnti al suolo da sud ovest, porta su Cagliari le precipitazioni, e quindi la neve come avvenne nel 1985.

La fioccata del Capodanno 2015 è avvenuta per una situazione casuale, ma non trascurabile. C’era il freddo, anche se non molto da gran gelo, ma sono mancate (un pò in tutta la Sardegna) le intense precipitazioni per avere Cagliari imbiancata di neve al mattino del 1° Gennaio 2015.

Il vento della Siberia è una condizione meteo che negli ultimi anni è divenuta rara in Italia, ma come abbiamo visto non è sufficiente per avere la neve, in aggiunta ci vorrebbe una perturbazione che scorre sopra l’aria fredda per far nevicare. Ovvero un mix di situazioni difficili da avere assieme, ecco perché paradossalmente, potrebbe nevicare più di frequente a Palermo che a Cagliari.

Previous Ecco dove si trova il freddo in arrivo per la Befana
Next Mezzo milione di visite nella pagina FACEBOOK in una settimana. Escalation di accessi in MeteoSardegna.it

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Ritrovano GoPro dimenticata da due anni: registrate immagini uniche!

“Esperimento non riuscito”, avranno pensato Bryan Chan e il suo gruppo di lavoro, tutti studenti della Stanford, nel momento in cui è stato perso il contatto col pallone meteorologico lanciato

Curiosità

Previsioni climatiche decennali? Col sole sarà possibile

Le previsioni climatiche per lunghi periodi (non parliamo di mesi, bensì di anni) vengono ritenuti da tanti delle semplici elucubrazioni. Come si può prevede l’andamento climatico per archi temporali così ampi

Curiosità

Domani elevato rischio incendi: vediamo dove

Ricollegandoci all’approfondimento sulle “bollenti raffiche di maestrale” attese per la giornata di domani completiamo il discorso con una dettagliata analisi dei valori di umidità relativa attesi nella giornata di domani