Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ci aspetta una settimana di grandi piogge

Dobbiamo necessariamente rinnovare la previsione “pioggia” stilata prima di Capodanno perché le mappe si sono rinnovate e con esse le prospettive perturbate. Perturbazioni che transiteranno da ovest verso est, così come si conviene alla “normale” circolazione atlantica. E sapete che significa? Che l’orografia della nostra terra esporrà maggiormente i settori ovest e le zone interne rivolte a occidente alle maggiori precipitazioni. I rilievi disposti trasversalmente ai venti provenienti dall’Atlantico bloccano le nubi nelle aree indicate, impedendo in tal modo che sui versanti opposti – quelli orientali – arrivino precipitazioni battenti.

Non dobbiamo stupirci, quindi, se nella mappa inerente entità e distribuzione delle piogge settimanali (validità dal 02 al 09 gennaio 2016) vediamo maggiori accumuli ad ovest e sui massicci montuosi centrali, mentre lungo la fascia costiera orientale vi è la cosiddetta “ombra pluviometrica“. Qui le piogge saranno intermittenti, localmente persino assenti, ma l’importante è che cadano a monte e che vadano a reintegrare le riserve idriche degli invasi.

Per quanto riguarda i settori di ponente, scorgiamo punte sino a 40-50 mm, forse persino qualcosa in più nel bosano. I fenomeni risulteranno importanti sin sulle pendici occidentali del Gennargentu, pioverà un po’ su tutti i Capoluoghi di Provincia ma le più abbondanti le avremo su Sassari, Oristano e Carbonia Iglesias. Purtroppo avremo una quota neve piuttosto alta, destinata a calare di botto presumibilmente nel giorno dell’Epifania.

Gli accumuli di pioggia nella settimana dal 02 al 09 Gennaio 2016.

Gli accumuli di pioggia nella settimana dal 02 al 09 Gennaio 2016.

Previous Torna il forte vento
Next In Sardegna tornano le piogge intense. Neve sul Gennargentu. Episodio d’Inverno

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Ex uragano verso l’Europa occidentale a inizio settembre: quali effetti sul nostro meteo?

Chi di voi è appassionato o semplice osservatore dei modelli matematici di previsione? Beh, se lo siete avrete notato, già da alcuni giorni, un interessante elemento barico in Atlantico. Nella

Sotto la lente

Fine del super caldo il 18 settembre

Riprendendo il discorso affrontato ieri, vogliamo proporvi il nuovo aggiornamento del Multimodel GFS-ECMWF, ovvero di quel modello in grado di mediare le due ultime emissioni di due tra i più

Sotto la lente

Venerdì dovrebbe essere la giornata più calda

La situazione meteo climatica è cambiata. Si è tornati alla stessa soluzione barica osservata nella prima metà di luglio, eccezion fatta per la breve parentesi rinfrescante e a tratti temporalesca