Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Spettacolare doppio arcobaleno a Barrali

Il transito di nuclei nuvolosi accompagnati da isolati rovesci hanno regalato poco fa spettacolari giochi di luce e colore nel cielo di Barrali, sapientemente immortalati dal nostro lettore e osservatore Giancarlo Melis che ringraziamo per la condivisione. L’arcobaleno si forma allorquando le gocce di pioggia vengono attraversate da fasci di luce solare posti alle spalle dell’osservatore. I raggi del sole attraversando l’area delle precipitazioni producono il fenomeno della rifrazione nella quale la luce si divide in sette onde differenti, corrispondenti ognuna ad un colore. Nel caso in esame abbiamo un arcobaleno primario, più luminoso ed uno secondario che si sviluppa quando la luce rifratta in uscita incontra nuovamente una goccia alla stessa angolazione. In questo caso i colori sono invertiti rispetto al primo arcobaleno. La minor luminosità è data dal fatto che la luce la seconda volta è meno intensa.

12308114_10207130862542731_626338440688856244_o

Previous Primi sbuffi miti: superati i 21°C
Next Variabile per venti occidentali, temperature in aumento

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Multimedia

Cosa dareste per una nevicata così?? Video incredibile

Diciamolo: meteo appassionati e non avranno provato un po’ di invidia nel vedere, nei vari tg, le immagini dell’enorme tempesta di neve che ha colpito gli Stati Uniti nordorientali. I

Multimedia

Spettacolo di colori sul cielo di Cagliari

Da amanti della meteorologia non potevamo non condividere con voi questo affascinante arcobaleno immortalato magistralmente da Stefano Garau a Cagliari. La meteora è apparsa maestosa in cielo dopo il transito

Foto Gallery Meteo

Neve anche nel sassarese, su Ploaghe

L’irruzione fredda che sta investendo la Sardegna sta causando marcata instabilità atmosferica soprattutto nelle province settentrionali (come da previsione del resto). Dopo avervi mostrato le testimonianze fotografiche della neve su