Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Diretta meteo dalla neve del Gennargentu al tepore delle coste sulcitane

Le condizioni meteo sull’isola vanno progressivamente migliorando: la bassa pressione sullo Ionio è tecnicamente in fase di “colmamento” e continua a richiamare residue correnti di maestrale e nubi sui nostri settori orientali, oristanese, alto Campidano e aree montuose del Sulcis Iglesiente. In questi istanti l’escursione termica all’interno della regione è piuttosto ampia poichè si va dai -1,6°C del Bruncuspina, dove il sole non ha ancora fatto la sua comparsa da oltre 48 ore (caduti oltre 30 centimetri di neve fresca con accumuli eolici prossimi al metro) ai 15,7 °C di Pula e Capoterra che si preparano a tornare dalla prossima settimana su valori abbondantemente sopra le medie del periodo con picchi fino a 20°C. Continua a fare freddo nei centri della Barbagia (sarà così anche nel corso del week end) dove le nubi mantengono le temperature abbondantemente sotto i 10°C. Qui segnaliamo, in base ai dati provenienti dalla rete amatoriale SardegnaClima, 3,4°C a Fonni, 4,2°C a Tonara, 4,3°C a Ollolai e 4,9°C a Desulo. Di contro registriamo i primi tepori nell’Oristanese e coste del Sulcis Iglesiente. Qui registriamo, oltre ai dati di Capoterra e Pula, 15,6°C a Torre degli Ulivi, 15,5°C a Oristano, 15,4°C a Santa Giusta, 15,2°C a Guspini e Macchiareddu e 15,1°C a Chia e Carbonia.

Untitled 1

Previous Meteo week end, maestrale protagonista con la partecipazione di...
Next Dicembre alle porte ma si tornerà sui 20°C

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Splendida alba sul Poetto di Cagliari

Meteo Sardegna vi dà il Buongiorno e augura a tutti voi una felice settimana regalandovi la splendida alba di sole che ha accolto il Poetto di Cagliari. Sulla destra la “Sella

News

Bruncuspina, prima temperatura massima stagionale sotto i 10°C!

Il transito del fronte freddo, avvenuto nella serata di ieri, è stato seguito dall’ingresso di masse d’aria molto fresca accompagnate da isoterme alla quota di 850 hPa (circa 1500 metri)

News

Peggioramento meteo nelle prossime ore: ecco perché

La grossa perturbazione temporalesca, sorvegliata speciale da giorni, sta rispettando le consegne: dopo il transito sulle calde acque mediterranee s’è incattivita, approfittando della condizioni favorevoli per sviluppare i primi super