Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

In arrivo l’asteroide di Halloween: come osservarlo?

Il 31 ottobre un nuovo asteroide, individuato e scoperto solo due settimane fa, passerà a distanza ravvicinata dalla Terra. Si chiama 2015 TB145, passerà a 1,3 distanze lunari da noi (circa 499.000 km) e sarà il più grande oggetto celeste ad avvicinarsi così tanto al nostro pianeta negli ultimi anni.

Con un diametro stimato tra 280 a 620 metri, la roccia spaziale si muove ad una velocità di 126 mila km/h. Ad individuarla è stato il progetto Pan-Starrs alle Hawaii.
La Nasa ha assicurato che l’asteroide transiterà in tutta sicurezza dalla Terra, seguendo un’orbita eccentrica e ad alta inclinazione.
Un incontro inaspettato ma che darà una nuova opportunità a molti osservatori. Gli impianti di radioastronomia, sia a Goldstone che ad Arecibo a Puerto Rico seguiranno e registreranno il percorso di 2015 TB145 via radar, e forniranno dati preziosi per i futuri incontri ravvicinati di asteroidi alla Terra.
Questo è l’approccio più vicino di un oggetto di queste dimensioni, almeno fino ad agosto 2027 quando l’asteroide 1999 AN10 si avvicinerà passando a una sola distanza lunare.
L’asteroide dovrebbe viaggiare attraverso la costellazione di Orione tra il 30 ottobre e il 31 ottobre, non a caso rinominato “asteroide di Halloween”, e sarà possibile osservarlo con un semplice telescopio.

asteroid-2015-tb145-5

Previous Tracollo delle temperature: il clou giovedì 22
Next Sbalzi termici infiniti: dal weekend tornerà aria mite

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Curiosità

Che fine ha fatto l’anticiclone africano?

Vi ricordate questo articolo, LINK, di inizio agosto in cui si descriveva la sinottica di blocco meteorologico caratterizzata da una pronunciata ondulazione di Rossby estesa su buona parte dell’Europa? Ebbene, riprendiamo il

Dal Mondo

Enorme iceberg si stacca in Groenlandia

Un iceberg di 12,4 Km2 si è staccato dal ghiacciaio Jakobshavn  in Groenlandia. Per gli scienziati che monitorano costantemente l’evoluzione si tratta dell’iceberg più grande mai staccatosi dal fronte di un ghiacciaio, quello che

News

Il sole del mattino lascerà spazio ai temporali pomeridiani

Possiamo considerare archiviata una fase instabile tutto sommato vivace, pur tra gli alti e bassi dettati dall’imprevedibilità del Vortice freddo. Chi di voi è in possesso di un barometro, strumento