Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ciclone si avvicina: possibili forti temporali, anche nubifragi

Partiamo da una buona notizia: le mappe di previsione sembrano escludere, anche nell’ultimo aggiornamento, il rischio di piogge alluvionali. Ora la cattiva notizia: in varie parti dell’Isola potrebbero egualmente verificarsi temporali molto violenti, persistenti e tali da causare nubifragi. Diciamo che su questo punto sembrano essere un po’ tutti d’accordo, così come sembra esserci una certa concordanza sulle aree maggiormente colpite dai fenomeni e sulle tempistiche degli stessi. A differenza della scorsa settimana, stavolta avremo un’ondata di maltempo meno circoscritta e picchi precipitativi più diffusi. Partiamo con l’osservare il modello ad alta risoluzione elaborato dal centro di calcolo del Meteo Giornale:

Gli accumuli di pioggia nelle 24 ore di oggi, venerdì 09 Ottobre, secondo il modello previsionale del Meteo Giornale.

Gli accumuli di pioggia nelle 24 ore di oggi, venerdì 09 Ottobre, secondo il modello previsionale del Meteo Giornale.

A quanto pare gli accumuli maggiori dovrebbero coinvolgere la parte centrale della Sardegna: si ipotizzano accumuli variabili da 50 a 70 mm. Pioverà forte anche in Campidano, nelle coste settentrionali del Sulcis Iglesiente e sui litorali orientali che vanno dal Golfo di Orosei sino ad Olbia. Non sono da escludere picchi di oltre 50 mm. Va detto che la maggior parte dei fenomeni prenderanno piede dal pomeriggio, ragion per cui potrebbero assumere carattere di nubifragio perché circoscritti in un arco temporale relativamente ristretto. Passiamo ora ad osservare le proiezioni del nostro LAM, modello ad altissima risoluzione:

Gli accumuli di pioggia nelle 24 ore di oggi, venerdì 09 Ottobre, secondo il modello LAM del Meteo Sardegna.

Gli accumuli di pioggia nelle 24 ore di oggi, venerdì 09 Ottobre, secondo il modello LAM del Meteo Sardegna.

Anche in questo caso è possibile scorgere il maggior coinvolgimento delle zone centrali, ma a differenza del modello precedente notiamo una propagazione sui settori meridionali del sassarese e consistenti accumuli in alcune aree del cagliaritano. Le aree cerchiate in rosso (nuorese e Medio Campidano) potrebbero essere soggette a nubifragi temporaleschi, nelle zone colorate dal giallo all’arancione prevediamo accumuli variabili da 30 a oltre 70 mm.

In conclusione possiamo affermare che non mancheranno, a nostro avviso, situazioni di criticità idrogeologica, magari allagamenti in alcuni centri abitati, ma forse non condizioni alluvionali. Certo è che si dovrà tenere alta la guardia. Infine, questo va detto, non è da escludere un cambiamento della distribuzione dei fenomeni a partire dalla sera: potrebbero coinvolgere il sud Sardegna e poi risalire verso la costa orientale. E si tratterebbe di piogge molto forti. Staremo a vedere.

Previous Inizia a piovere in alcune zone dell'Isola
Next Ciclone verso il Tirreno: ecco quanto pioverà sabato

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Medio termine

Prossima settimana: tornano vento, piogge e neve sui monti

Il conto alla rovescia è iniziato. L’insulso inverno – se tale lo si può chiamare – potrebbe cambiar rotta dai primi giorni di febbraio. Non vi stiamo dicendo che avremo

Breve termine

Weekend variabile e più fresco: venerdì qualche pioggia

L’Alta Pressione, che si avvale di un supporto estremamente mite di matrice nord africana, ha raggiunto la fase apicale e quella odierna sarà una giornata tipicamente primaverile tra sole e