Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Prime irruzioni fredde in vista

Le dinamiche a carico di Alte e Basse Pressioni europee sembrano volgere verso interessantissimi scenari tardo autunnali. In realtà un assaggio di manovre proprie della stagione fredda si sono già materializzate: avete presente il ciclone mediterraneo? Ebbene si, la sua genesi è scaturita da impulsi freddi discesi dall’Artico Russo e penetrati sul Mediterraneo occidentale. Che sia colpa del fenomeno El Nino? Può darsi, anzi, possibile o addirittura probabile. Tempo addietro, in vari approfondimenti apparsi nel nostro portale avevamo supposto accesissimi scambi meridiani (spostamenti di grandi masse d’aria lungo i meridiani, appunto) nonché il rischio che l’Italia potesse risultare esposta a eventi alluvionali consistenti. Anche gli americani, in uno studio d’inizio settembre, stipularono previsioni stagionali nella stessa direzione.

Ora, premesse a parte ci chiediamo: cosa succederà dopo l’intermezzo anticiclonico? Detto che tornerà un po’ d’estate per alcuni giorni, lo step successivo potrebbe contemplare la riapertura della porta atlantica e conseguenti peggioramenti. Ben più interessante quel che potrebbe accadere nella seconda decade d’ottobre. Il ripristino di una struttura altopressoria scandinavia potrebbe incentivare la prima, forte irruzione artica sull’Europa centro orientale. Si osservi la mappa:

Multimodel GFS-ECMWF del 10 ottobre: si scorge la prima irruzione fredda verso l'Europa centro orientale.

Multimodel GFS-ECMWF del 10 ottobre: si scorge la prima irruzione fredda verso l’Europa centro orientale.

La Multimodel GFS-ECMWF (modello che come ben sappiamo ci fornisce una “media” dell’ultima emissione disponibile dei due importantissimi modelli previsionali GFS e ECMWF) dipinge la dinamica fin qui descritta. La domanda è: il freddo arriverà in Italia e quindi in Sardegna? Difficile dirlo. Anche perché le perturbazioni atlantiche dovrebbero riproporsi in scena fin dalla seconda metà della prossima settimana e pur fungendo da richiamo per il freddo orientale, potrebbero stemperarne gli effetti. Ciò che è certo, a nostro avviso, è che le prime manovre invernali quest anno potrebbero rivelarsi prima del previsto.

Previous Nuova, grossa perturbazione sulla Francia
Next Domenica termometri oltre 30°C: ecco dove

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Meteo Weekend

Meteo week end tra rovesci, temporali e sprazzi di sole

Riprendendo il discorso cominciato nel primo pomeriggio con l’analisi del meteosat, la nuvolosità sul Mediterraneo e, localmente, sulla nostra isola è un aumento. Il flusso di aria fresca artica scandinava,

Previsioni

Altri temporali , meteo instabile in Sardegna. Temperature in deciso calo

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 17 MAGGIO 2016 Meteo in rapida evoluzione, con la Sardegna che già inizia a risentire d’aria più fresca che andrà a sostituire il

Breve termine

Anticiclone con caldo anomalo ad inizio febbraio, poi calo termico. E a seguire le piogge

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 7 FEBBRAIO 2016 Novità meteo in vista, ma per vedere un cedimento dell’anticiclone bisognerà probabilmente attendere ancora almeno una settimana. I tepori primaverili