Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

In arrivo una seconda ondata di caldo

A partire da lunedì assisteremo ad un rinforzo dell’Anticiclone nord africano, ma rispetto alla precedente rimonta avremo differenze sostanziali in termini di geopotenziali e posizionamento. Quest ultimo inciderà sull’entità del caldo in arrivo, che – diciamolo subito – non sarà minimamente paragonabile a quello dei giorni scorsi.

Il rialzo delle temperature avverrà gradualmente e dovrebbe raggiungere il clou nella giornata di giovedì 14 maggio. La mappa ci mostra le variazioni termiche delle ore centrali di quel giorno, rispetto alla stessa ora di oggi. Emergono, evidenti, rialzi termici di magnitudo rilevante: mediamente guadagneremo 4-6°C, ma in alcune aree (opportunamente indicate) gli aumenti sfioreranno i 10°C.

Temperature, caldo, variazioni termiche

Variazioni termiche ore 14 di giovedì 14 maggio, rispetto alla stessa ora di oggi

Date temperature massime odierne oscillanti tra 20 e 26-27°C, calcoli piuttosto semplici ci consentono di dirvi che localmente potremmo raggiungere picchi di circa 35-36°C.

Previous Maestrale in rinforzo e stasera un po' di nubi da ovest
Next Domenica da mare? Si potrà andare in spiaggia?

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Stanotte prime raffiche di maestrale: vediamo dove

Il veloce focus modellistico pomeridiano vuole mettere in evidenza l’imminente quanto repentino rinforzo del maestrale a partire dalle prossime ore notturne. Come si evince dal nostro LAM ad altissima risoluzione riferito

Sotto la lente

Venerdì potrebbero tornare i temporali ad est

La perturbazione responsabile del temporaneo rialzo termico odierno entrerà nel Mediterraneo a partire dalla giornata di domani e condizionerà l’evoluzione meteo del week end di Ferragosto con un corposo calo

Sotto la lente

Domani forti variazioni di temperature causa temporali

L’altro giorno, parlando di temperature, focalizzammo l’attenzione sulle impressionanti variazioni termiche impresse dai temporali. Mentre a ovest continuava a far caldo, nelle zone interne venivano registrati diminuzioni assurde. Un esempio