Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Mercoledì 30 saranno possibili i primi nubifragi

Le condizioni meteorologiche, a causa di un pericolosissimo ciclone mediterraneo in formazione (per saperne di più visitate questo LINK), peggioreranno sensibilmente a partire dalla giornata di domani mercoledì 30 settembre. C’è grande preoccupazione, inutile nasconderlo, perché le piogge che si scateneranno potrebbero assumere carattere di persistenza e risultare molto violente. Non escludiamo persino dei temporali semistazionari, soprattutto sulla fascia orientale dell’Isola. Ma prima di addentrarci nel dettaglio previsionale, dobbiamo dirvi che lo scenario in divenire è quanto mai complesso e potrebbero esserci importanti modifiche in corso d’opera. La speranza è che le mappe di previsione stiano esagerando, o che magari rivedano l’entità dei fenomeni nelle prossime ore. Iniziamo con l’analizzare il nostro modello matematico di previsione ad alta risoluzione:

Le precipitazioni di mercoledì 30 settembre secondo il nostro modello matematico di previsione.

Le precipitazioni di mercoledì 30 settembre secondo il nostro modello matematico di previsione.

Sulla fascia orientale, settori centro settentrionali, gli accumuli di pioggia potrebbero superare diffusamente 40 mm e raggiungere punte di oltre 50 mm. Di per sé basterebbe per avere disagi a carattere locale, ma a questi quantitativi andranno a sommarsi quelli della notte successiva e della giornata di giovedì 01 Ottobre. La cosa importante da sottolineare è che i fenomeni saranno diffusi e anche in altri settori dell’Isola potrebbero abbattersi forti temporali. Ma passiamo al modello matematico di previsione elaborato dal Centro di Calcolo del Meteo Giornale.

Le precipitazioni mercoledì 30 settembre secondo il modello di previsione del Meteo Giornale.

Le precipitazioni mercoledì 30 settembre secondo il modello di previsione del Meteo Giornale.

Qui possiamo notare accumuli ben più corposi, preoccupanti, nell’area del Golfo di Orosei. Picchi di circa 100 mm, o addirittura superiori, che se confermati potrebbe causare seri problemi idro-geologici. Confermate le piogge diffuse e gli accumuli rilevanti su tutta la fascia orientale. Insomma, quelle di domani e dopo saranno giornate da emergenza maltempo.

Previous Forti temporali: ieri sfiorati i 60mm
Next Elevato rischio eventi estremi nelle prime ore di giovedì

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Anticiclone persistente e siccità in Sardegna. Ultime novità per febbraio

EVOLUZIONE METEO DAL 30 GENNAIO AL 6 FEBBRAIO L’alta pressione sarà la grande protagonista di questo scorcio finale di gennaio. Spazio pertanto ad un periodo più soleggiato non proprio invernale

Breve termine

Venerdì peggiora, da sabato freddo e neve a quote collinari

Nelle ultime ore è cambiata la circolazione. Aria umida atlantica, in seno a un sistema nuvoloso proveniente da ovest, ha determinato un peggioramento delle condizioni meteo. Peggioramento coadiuvato anche dal

Previsioni

In dettaglio le piogge previste

Nel corso del Buongiorno Sardegna abbiamo evidenziato il regime di variabile in un contesto di ventilazione occidentale a tratti sostenuta. Il tutto è ascrivibile, lo ricordiamo, ad un ampio Vortice di