Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Caldo notturno: temperature fino a 10°C sopra la media!

La perturbazione responsabile del forte maltempo tra la Francia meridionale ed il centro nord Italia ha inviato masse d’aria calda sub tropicale in direzione della nostra isola dove sono aumentate le temperature e i tassi di umidità. Proprio l’umidità elevatissima ha impedito nelle scorse ore notturne il rilascio di calore dal suolo, fungendo quasi da effetto serra, con valori che in molte località sono tornati prepotentemente sopra la soglia tropicale. Dopo un’attenta analisi dei valori medi del periodo, compresi tra 14°C e 17°C (qualche grado in meno nei centri montani), abbiamo quantificato il sopra media attorno ai 5°C/6°C ma con picchi lungo i tratti costieri fino a 8°C e su alcuni centri montani della Barbagia fino a 10°C. Tra le località “tropicali” della notte segnaliamo:

Cagliari Tuvixeddu 25,3°C

Sorso 25,1°C

Sestu 25°C

Porto Torres 24,9°C

Quartu Sant’Elena 24,8°C

Valledoria e Cagliari Genneruxi 24,5°C

Sant’Antioco 24,4°C

Capoterra 24,3°C

Torregrande 24,1°C

Macchiareddu 23,9°C

Domus de Maria e Sinnai 23,8°C

Monastir e Sassari S.A.R. 23,7°C

Uta e Olmedo 23,5°C

Torre degli Ulivi 23,3°C

Villasalto 23,2°C

Ovodda, Sanluri e Arborea 23,1°C

Villasimius 23°C

Alba_ex-ospedale-marino-cagliari

Alba a Cagliari, tra le località più calde della notte. Fonte foto: www.sardegnafoto.com

Previous Allerta massima in Giappone: si risveglia il vulcano Monte Aso
Next Alte concentrazioni di pulviscolo sahariano nei prossimi giorni

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Sardegna, si rischia il novembre più secco di sempre

L’analisi dei dati pluviometrici registrati fin qui dalla rete di rilevamento ARPAS palesa una grave situazione generale di deficit idrico, condizione questa destinata purtroppo a mantenersi invariata fino ad oltre

News

Sole, un po’ di vento da nord. E’ bel tempo

Le nubi di ieri, portate dalla coda di una lunga perturbazione atlantica, stanno lasciando strada al ritorno del sole. Sole che splende un po’ in tutta l’Isola e sono venute meno

Curiosità

Oltre 360000 fulmini tra il 4 ed il 7 settembre

Tra il 4 ed il 7 settembre l’Europa è stata attraversata in più settori da intense celle temporalesche, localmente dalle caratteristiche stazionarie/autorigeneranti e alluvionali, innescatesi a causa dei forti gradienti