Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Ci siamo: è arrivato l’Anticiclone africano

Ne abbiamo seguito l’evoluzione sin da inizio settimana, quando ancora dalle varie immagini satellitari emergeva quale elemento preponderante l’ultima perturbazione atlantica della serie “ferragostana”. Forse alcuni di voi ricorderanno che si mise l’accento sulla possanza della Depressione d’Islanda e sull’imminente cambio di morfologia strutturale. Pur persistendo nella classica posizione a ridosso dell’omonima isola, vi dicemmo che gradualmente avrebbe allungato i suoi tentacoli perturbati verso il quadrante orientale dell’Atlantico. Ed è ciò che sta avvenendo in queste ore.

Non solo. Ieri evidenziammo l’avanzata di un fronte polveroso (pulviscolo) sahariano in procinto d’invadere l’Italia meridionale – quindi anche la nostra Isola. Rispetto a ieri, magari avremo modo di proporvi un’immagine satellitare più esplicativa dell’attuale, ha mosso piccoli passi verso nord ma non è ancora giunta a destinazione. Noi, ovviamente, continueremo a monitorarne l’andamento. Ora passiamo all’osservazione dell’immagine:

Fonte immagine EumetSat 2015, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine EumetSat 2015, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

All’interno dello spaccato europeo abbiamo inserito un estratto della nostra Isola. La presenza di ampie e prevalenti schiarite certifica la presenza anticiclonica ed anche quelle poche nubi marittime a ridosso delle coste orientali e del cagliaritano suggeriscono una presenza dell’Alta Pressione. L’accumulo d’umidità nei bassi strati sta facilitando la condensazione del vapore acqueo, condensazione che per ovvi motivi avviene durante la notte e che produce maggiori annuvolamenti al di sopra degli specchi d’acqua. Per concludere vi invitiamo a seguirci perché nei prossimi articoli avremo modo di approfondire il discorso sull’umidità e conseguentemente sull’afa in crescita esponenziale.

Previous Week end caldo, afoso e...
Next Caldo record nel week end? Attenti alla meteo spazzatura!

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Prosegue la rassegna di notti tropicali in Sardegna

E’ Estate e deve fare caldo, questo si sa, e anche se non ci sono eccessi di calore come lo scorso anno, quando l’aria del Sahara determinò una calura asfissiante

Curiosità

Gas serra in aumento e oceani sempre più acidi

Da un nuovo studio del Potsdam Institute for Climate Impact Research (Pik), pubblicato sulla rivista ‘Nature Climate Change’ emerge un fatto assolutamente allarmante: la rimozione artificiale della CO2 dall’atmosfera, attraverso sistemi

Cronaca

SITUAZIONE LIVE: raggiunti localmente i 15 mm sulla Sardegna occidentale

Arrivano spettacolari e didattiche istantanee dal meteosat nel campo del visibile: come si evince dall’elaborazione grafica, relativa a questi minuti, il centro depressionario è localizzato a largo delle coste iglesienti col