Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Venerdì temperature in ulteriore aumento: possibili 35°C

La nuova, e probabilmente ultima, ondata di caldo stagionale sta entrando nel vivo con un conseguente e repentino aumento delle temperature e dei tassi di umidità lungo i nostri tratti costieri. L’apice della calura è atteso tra il week end in arrivo e l’inizio della prossima settimana ma già venerdì registreremo importanti rialzi termici. Come si evince dall’elaborazione grafica, che riporta le differenze di temperatura nelle ore centrali di venerdì rispetto alla stessa ora oggi, sul Sassarese, Oristanese, alto Campidano e Sulcis Iglesiente i rincari arriveranno localmente fino a +6°C rispetto ad oggi con valori massimi che in queste zone raggiungeranno nuovamente la soglia dei 35°C. Sulle coste della Gallura, Baronia, golfo di Orosei, Ogliastra, Sarrabus, Trexenta, e coste del Cagliaritano le temperature sono attese in leggero calo ed oscillanti tra 28°C e 30°C, tuttavia in questa fascia il disagio sarà arrecato dagli elevati tassi di umidità imposti dalla ventilazione da scirocco con temperature percepite che diffusamente raggiungeranno i 35°C/36°C.

tdifinit_60

Previous Nasce Shaka, la prima stazione meteo da attaccare allo smartphone!
Next Quando finirà il caldo?

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Fa fresco e le temperature caleranno ancora: ecco quanto

I termometri, da venerdì scorso, hanno fatto un bel balzo all’ingiù. La diminuzione è stata percepita maggiormente ad ovest, perché dopo lo Scirocco rovente è subentrato il Libeccio. Il vento

Sotto la lente

Maestrale protagonista: rinforza in serata su Cagliaritano

Non solo precipitazioni. L’ingresso della goccia fredda sul Mediterraneo, arroventato da giorni e giorni di dominio anticiclonico sub tropicale, è accompagnato anche da un rinforzo della ventilazione di maestrale che

Sotto la lente

Importanti cambiamenti sul fronte piogge

Come ampiamente anticipato nelle ultime 48 ore, l’esatta traiettoria della perturbazione atlantica giocherà un ruolo fondamentale nell’entità e nella distribuzione delle piogge. In tal senso ecco che stamane i modelli