Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Un asteroide colpirà la Terra a settembre?

Un grosso asteroide dovrebbe colpire la Terra tra il 15 e il 28 settembre del 2015. Nello specifico l’impatto avverrà vicino a Puerto Rico, causando un’ irrefrenabile distruzione delle regioni che si affacciano sull’Atlantico, le coste del Golfo degli USA e del Mexico, nonché quelle dell’America Centrale e del Sud-America. Ma quanto c’è di vero in questo catastrofico annuncio?

Ebbene, nell’epoca di internet in cui chiunque (con un pò di ingegno e fantasia) può diventare famoso per qualche ora, è facile scontrarsi in bufale sensazionalistiche come queste che viaggiano viralmente su una moltitudine di blog, siti Internet e persino in qualche giornale italiano.

Considerata l’enorme popolarità acquisita dalla bufala in breve tempo la Nasa si è vista costretta ad emettere un comunicato ufficiale attraverso un articolo. “Non vi è  alcuna evidenza scientifica, neanche un brandello di prova, che un asteroide o qualsiasi altro corpo celeste colpirà la Terra durante quei giorni”, afferma Paul Chodas, manager del Near-Earth Object office della NASA, l’istituto che si occupa di monitorare il cielo alla ricerca di asteroidi o oggetti celesti che potrebbero mettere in pericolo il nostro pianeta. 

La NASA individua asteroidi e comete nel raggio di 30 milioni di miglia dalla Terra, ne descrive le caratteristiche fisiche e ne segue le tracce, calcolandone le traiettorie e valutando il potenziale rischio di impatto con il nostro pianeta. È stato calcolato che tutti gli asteroidi potenzialmente pericolosi hanno solo lo 0,01% di probabilità di colpire la Terra durante i prossimi 100 anni.

“Se ci fosse un oggetto abbastanza grande da provocare un qualche tipo di devastazione nel corso di settembre, noi lo avremmo già visto”, ha dichiarato Chodas.

3bc714d7b9aa132d7ababe50455473f2_XL

Previous Temperature massime gradevoli. Un po' di caldo su Cagliari
Next Venti di Maestrale e Ponente, ma anche Scirocco

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Prove di miglioramento, ma al pomeriggio altre piogge

La perturbazione venuta dalla Spagna, tecnicamente “goccia fredda” per via del suo isolamento rispetto alla circolazione perturbata da cui prese origine, ha impattato la Sardegna nel corso della giornata di

News

Arriva una perturbazione, precede l’irruzione fredda

Come già anticipato nei giorni scorsi, quella odierna sarebbe stata una giornata spartiacque tra l’impianto circolatorio dominatore della prima parte di gennaio – l’Atlantico – e uno scossone meteo climatico

Analisi Meteosat

Temporali in formazione a sud ovest dell’isola

Prosegue la marcia verso est del fronte freddo. In questi istanti, come si evince dalla scansione radar fonte ARPAS, continua a piovere intensamente su tutto il nord ovest dell’isola, grossomodo