Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Da venerdì maestrale in attenuazione

Il progressivo allontanamento della bassa pressione verso lo Ionio e l’Egeo e la contemporanea rimonta anticiclonica da ovest determineranno a partire dalla giornata di domani un progressivo riassorbimento del gradiente termo/barico orizzontale e la conseguente attenuazione dei venti di maestrale. L’elaborazione grafica, riferita alle ore pomeridiane di domani, mette in evidenza una Sardegna sostanzialmente divisa in due con residue raffiche di maestrale e ponente su Sassarese, Oristanese e tratti costieri del Sulcis Iglesiente, velocità comprese tra 30km/h e 40km/h, e venti deboli provenienti dal mare su Gallura, Baronia, Ogliastra, Sarrabus e Golfo degli Angeli.

wgust_40 (2)

 

Nella giornata di sabato, come si può apprezzare dalla seconda grafica riferita alle ore centrali, i venti soffieranno a regime di brezza, deboli tutto il giorno con locali rinforzi dal mare durante le ore pomeridiane.

wgust_60

Previous "Spettri" fotografati dalla ISS. Fantasmi? Non proprio...
Next Venerdì Sardegna divisa in due tra rialzi e cali termici

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Aggiornamento meteo: maggiori fenomeni nella giornata di domani

Il veloce articolo serale, che segue la tendenza stilata nel pomeriggio per la giornata di domani e dopodomani, nasce dall’ultima uscita del modello previsionale ad alta risoluzione prodotto dal MeteoGiornale. La

Sotto la lente

Residua instabilità al pomeriggio: ecco dove

Nel consueto articolo di previsione abbiamo evidenziato la possibilità di qualche residuo acquazzone pomeridiano in alcune zone dell’isola. L’ultimissimo aggiornamento del nostro modello di previsione conferma tale scenario e indica

Sotto la lente

Caldo e afa anche di notte: ci sarà da soffrire

Dell’aumento delle temperature abbiamo già parlato, ma possiamo dirvi che l’aspetto termico sarà l’argomento preponderante dei prossimi giorni. Non potrebbe essere altrimenti, visto e considerato che l’Alta Pressione Africana piazzerà