Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Perchè fa cosi caldo?

Perchè fa cosi caldo? La domanda può sembrare semplice, banale ma la risposta non lo è specialmente se si fa riferimento alla fiammata sahariana che ci ha interessati nella seconda parte della scorsa settimana. In quella occasione le termiche a 1500 metri sono arrivate fino a +25°C mentre ora e nei prossimi due giorni si oscillerà attorno ai +21°C. Logicamente ci si dovrebbe attendere un calo termico ma la meteorologia non è così scontata. In questa occasione gioca un ruolo fondamentale nel riscaldamento delle zone interne il fenomeno della subsidenza. All’interno del campo anticiclonico sub tropicale l’aria scende lentamente dal top della cupola altopressoria verso gli strati prossimi al suolo, ossia da quote in cui la pressione è attorno ai 200 hPa fino a 700 hPa/1000 hPa. In questa discesa da pressioni minori verso pressioni via via maggiori l’aria viene progressivamente compressa e riscaldata adiabaticamente e, specialmente dove l’azione delle brezze marine non si fa sentire, ciò comporta un caldo maggiore di quanto non ci si aspetti. Tale riscaldamento determina inoltre una continua evaporazione delle microscopiche goccioline eventualmente presenti nell’aria e questo spiega perchè nelle zone interne il caldo è torrido. La carta che segue mostra le velocità verticali attese per le ore centrali di sabato: in blu e verde sono indicate le aree con moti discendenti (subsidenza) e soggette a riscaldamento per compressione adiabatica mentre in rosso sono individuate le aree con moti ascensionali dove, presumibilmente (ma ci torneremo con maggiore dettaglio domani) si formeranno le prime nubi convettive.

vvel700_60

Previous Venerdì e sabato il clou del caldo: 40°C ed oltre!
Next Gran caldo in diretta: termometri fino a 39°C

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Cronaca

Che inversione termica dal radiosondaggio di Cagliari!

Oggi analizzeremo un fenomeno particolarmente ricorrente durante la stagione fredda ed in occasione di forti strutture di alta pressione: l’inversione termica. Noi tutti sappiamo che in condizioni normali in libera atmosfera

News

Settimana caratterizzata da forti escursioni termine; perchè?

La settimana che si appresta a concludersi è stata caratterizzata da intense escursioni termiche giornaliere (differenza tra temperatura massima e temperatura minima). Per intenderci, a risvegli tipicamente invernali seguivano pomeriggi

Didattica

Perché “cielo a pecorelle”? Che nuvole sono?

E’ un detto che appartiene ad una delle credenze meteo più popolari: “cielo a pecorelle, acqua a catinelle”. Dobbiamo dirvi che tali detti hanno sempre un qualcosa di vero, soprattutto nel