Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Nubifragio in Veneto: 3 vittime – FOTO

Ancora il Veneto: dopo il tornado f4 del veneziano l’8 luglio, nubifragio si è abbattuto ieri sera tra Cortina e San Vito di Cadore, nella valle del Boite. Ad una prima analisi gli accumuli pluviometrici potrebbero sembrare esigui, Cortina d’Ampezzo e Sappada 18mm, Santo Stefano di Cadore 15mmMalga Ciapela 11mm , Domegge di Cadore 10mm, Faloria 9mm, Falcade 8mm, ma la pioggia si è riversata al suolo in pochissimi minuti. L’intensità di precipitazione e la particolare geomorfologia dell’area hanno giocato un ruolo chiave nello scatenarsi di una serie di frane e smottamenti. La più grave è stata innescata dall’esondazione del torrente Ru Secco e ha travolto 3 auto. In una delle macchine si trovava una coppia di polacchi: l’uomo inizialmente dato per disperso è stato trovato oggi senza vita a centinaia di metri dal luogo in cui è stata tratta in salvo la donna. Sempre durante le ricerche è stata trovata senza vita una quattordicenne ed un altro uomo di 40 anni.

La frana, riattivatasi dopo anni di quiescenza, ha interessato la statale Alemagna, isolando Cortina d’Ampezzo per diverse ore.

timthumb (1)

timthumb (2)

timthumb (3)

timthumb (4)

timthumb (5)

timthumb (6)

timthumb

Previous Primi giorni d'agosto: gran caldo a sud, fresco a nord
Next I mari rimangono caldi: aggiornamento temperature

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Gran fresco, Maestrale e stasera le prime piogge

Le condizioni meteo sono mutate in men che non si dica. Nell’arco di 24 ore si è passati da un quadro climatico tipicamente estivo ad un fulmineo ritorno del freddo.

Analisi Meteosat

Incredibile Sestu: persi 16°C in meno di un’ora! Superati i 40 mm a Decimoputzu

Vero e proprio crollo termico in tutto l’hinterland Cagliaritano dove le imponenti celle temporalesche stanno scaricando, assieme ai rovesci e alla grandine, le masse d’aria fredda dalle alte quote troposferiche

News

Sardegna, un lunedì di caldo infernale: incendiari in azione. La storica piaga non ha fine. Informazione TABU’

Il caldo molto forte estivo in Sardegna vuol dire sempre possibilità di incendi, non che questi si formino perché fa caldo, bensì perché mani criminali li appiccano in località strategiche, dove