Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Come si sono formati i temporali sabato notte?

Nella tarda serata/notte di sabato la linea di instabilità, più volte analizzata e descritta durante la giornata fin da quando si trovava sulle isole Baleari, ha abbordato le coste occidentali dell’isola accompagnata da sporadici temporali a base alta. Fulmini, lampi, tuoni, scarse precipitazioni e forti colpi di vento si sono registrati sul centro nord dell’isola e localmente lungo le coste sud occidentali per un paio di ore prima che la situazione tornasse alla normalità attorno alle 24.

Nella prima carta che si presenta è individuata la linea di instabilità sulle coste occidentali nella quale si registra convergenza al suolo tra correnti di scirocco e grecale con conseguente innesco di moti verticali.

v10m_006

 

Per la precisione la linea di instabilità è classificabile come “dry line” o fronte secco che mette a stretto contatto, alle quote superiori troposferiche, masse d’aria dalle differenti caratteristiche igrometriche: secche ad ovest, con nuclei fino al 10% di umidità relativa in ingresso dal Mare di Sardegna, ed umida ad est, diffusamente caratterizzata da tassi di umidità fino ed oltre il 90%. La dry line favorisce lo sviluppo di linee temporalesche, poichè l’aria secca in quota è più densa e pesante dell’aria umida, pertanto si incunea sotto spingendola forzatamente verso l’alto dove condensa in nubi cumuliformi. Il transito di una dry-line è riconoscibile poichè dopo il suo passaggio l’aria diventa molto più secca anche al suolo (rovesciamento dall’alto) con un moderato aumento della pressione.r500_007

Previous Le temperature aumenteranno di nuovo martedì
Next Sbuffi freschi da est provano a insidiare l'Anticiclone

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Maltempo Sardegna: si è trattato di una “tempesta tropicale”

Quello che nelle scorse ore abbiamo definito più volte “ciclone”, secondo gli ultimi studi che si stanno rapidamente svolgendo e che coinvolgono anche lo staff di meteorologi di MeteoSardegna, è

Didattica

Inverno, che fine hai fatto? Ecco perché non fa freddo

Proviamo a spiegarvi, viste alcune richieste, in modo semplicistico le cause che stanno conducendo ad una stagione invernale insulsa. Per far ciò dobbiamo partire da lontano, precisamente dal Pacifico equatoriale.

Didattica

Cella convettiva in timelapse sui Sette Fratelli

Timelapse didattico (50 scatti – 40 minuti) realizzato attorno alle 15 di ieri da Cagliari in direzione dei monti del Sarrabus. La cella convettiva si origina per via di una