Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Spettacolare arrivo del temporale a Mamoiada

Il video che vogliamo proporvi oltre ad essere estremamente spettacolare risulta particolarmente didattico poichè riprende l’arrivo di un forte temporale con le sue nubi accessorie. Nel caso in esame Mamoiada sta per essere investita dalla parte avanzante del temporale dove si è sviluppata una whale’s mouth: si tratta della parte posteriore della shelf cloud (nube a mensola spesso arcuata che si forma quando le correnti fredde discendenti dal temporale sollevano l’aria caldo umida davanti ad esso fino al suo livello di condensazione) dall’aspetto molto turbolento ed indotta dalla violenza degli outflow (correnti discendenti e fredde del temporale) che sollevano sopra il livello di condensazione le masse d’aria umide stagnanti al suolo.

Per intenderci, quando osserviamo nubi accessorie minacciose come queste sotto la base del temporale possiamo, con buona approssimazione, attenderci di li a poco forti rovesci di pioggia accompagnati da intense raffiche di vento (outflows) e possibili grandinate.

Previous Grandine a Cagliari 22 luglio 2015 - RACCOLTA VIDEO
Next La settimana si apre con un po' di nubi e vento

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Video Gallery Meteo

Nuovo, violento temporale su Nuoro

Dopo ieri, un altro improvviso temporale ha investito vari quartieri di Nuoro. Anche stavolta la cella temporalesca è arrivata da nord, colpendo in particolare i settori settentrionali della città ma estendendosi

Foto Gallery Sardegna

La più tardiva nevicata di fine Aprile in Sardegna, fino a Sassari

Era il 2001, e l’Europa fu interessata da una forte ondata di freddo. Il pomeriggio del 21 Aprile la temperatura precipitò vicinissima a 0°C fino a Sassari città, dove dall’ora

Foto Gallery Meteo

Tavolara illuminata a giorno dai fulmini

Condividiamo con voi questo splendido scatto realizzato la notte scorsa da Antonello Carta che immortala l’isola di Tavolara completamente illuminata a giorno dai fulmini.