Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Caldo opprimente: ecco dove l’afa picchierà duro

Abbiamo già parlato delle temperature percepite nelle ore centrali di oggi e in quell’occasione vi promettemmo una trattazione specifica dei tassi di umidità relativa. Detto, fatto. Nella rappresentazione grafica che andremo ora ad analizzare (nella quale è possibile evincere anche la direzione del vento) possiamo dedurre i settori insulari che dovranno patire “le pene dell’inferno”. A vederla così, la mappa sembrerebbe la stessa di ieri. In effetti la distribuzione dei picchi di vapore è pressoché identica.

I picchi di umidità continueranno a interessare soprattutto le aree costiere orientali.

I picchi di umidità continueranno a interessare soprattutto le aree costiere orientali.

L’intera fascia costiera orientale avrà tassi di umidità superiori all’80%, con punte del 90% e oltre in alcune località. La cappa d’umidità coinvolgerà anche le coste del cagliaritano, in particolare i settori occidentali e sudoccidentali, mentre a ovest l’aria sarà decisamente più secca e il caldo torrido. L’area che dovrebbe manifestare le condizioni climatiche peggiori è quella del Golfo dell’Asinara, Stintino compresa, laddove saremo prossimi al punto di saturazione (100% di umidità relativa).

Previous Domenica indice UV altissimo: massima attenzione!
Next Domenica infernale: mare unica via di fuga

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Il peggioramento meteo di giovedì 06 Ottobre

Sembrano non esserci più dubbi circa il nuovo peggioramento di giovedì 06 ottobre. Ovviamente dovremo riaggiornare la previsione per darvi credito di maggiori dettagli su entità e distribuzione delle piogge,

Sotto la lente

Iniziamo a ragionare sulla possibilità di neve a quote collinari

Visto che gli scenari dovrebbero orientarsi su frequenze prettamente invernali già dalla prossima settimana, iniziamo a ragione insieme sulla probabilità che possa nevicare sulle nostre colline. Per farlo ci avvaliamo

Sotto la lente

Afa notturna in forte aumento

Le prossime notti, da qui sino, almeno, a giovedì prossimo, saranno condizionate da un aumento dell’afa e delle condizioni di disagio fisico. Masse d’aria sempre più calde ed umide abborderanno