Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Super caldo anche nella prima settimana di giugno

La scorsa settimana concludemmo la serie di analisi climatiche inerenti maggio evidenziando poderose anomalie termiche positive in molte zone del Continente. Le ondate di caldo d’inizio mese furono talmente intense – soprattutto la prima – che anche il corposo calo termico successivo non fu in grado di ripristinare un profilo termico adeguato. Non osiamo immaginare quale sarebbe stato il bilancio qualora non vi fosse stato il freddo di fine mese.

Lecito, a questo punto, domandarsi come sta procedendo giugno. La risposta la si potrebbe avere anche senza l’ausilio dei dati NOAA, perché il caldo degli ultimi giorni ha raggiungendo livelli notevolissimi anche e soprattutto a causa dell’afa. Qualora aveste qualche dubbio in merito, vi basterà osservare la rappresentazione grafica delle anomalie termiche continentali dal 01 al 07 giugno. Rammentiamo che il raffronto viene fatto sulla media trentennale 1981-2010. Com’era facile supporre, il Nord Italia sta subendo gli effetti maggiori: addirittura si evincono aree con 5-6°C in più rispetto alla norma. Appena al di là delle nostro Alpi, tra Svizzera e Austria, l’anomalia è spaventosa. Per quel che ci riguarda, il surplus termico si smorza procedendo in direzione sud, sino ad arrivare all’unica regione che ha registrare temperature leggermente inferiori alla norma: la Sicilia. In Sardegna i termometri hanno fatto registrare temperature di 1-2°C oltre la media trentennale di riferimento. Stavolta gli scarti risultano più marcati sui settori ovest.

Anomalie termiche positive, rilevanti, coinvolgono gran parte dell’Europa con la sola eccezione del Regno Unito e della Penisola Scandinava. Anche il Nord Africa ha registrato valori più bassi, addirittura 6-7°C in meno tra i settori meridionali tunisini e la Libia centro occidentale. Spostandoci in Russia non possiamo non evidenziare anomalie positive paurose (prosegue il trend climatico di maggio): si arriva addirittura a picchi di oltre 12-13°C in più.

Anomalie termiche

Previous Massima instabilità nelle prossime ore! Possibili grandinate
Next Spettacolare convezione sul Capoterrese

About author

Potrebbe piacerti anche questo

News

Sulle Alpi perso il 40% di ghiaccio in 50 anni

La superficie dei ghiacciai sulle Alpi si è ridotta del 40% in poco più di 50 anni, passando dai 519 km quadrati del 1962 agli attuali 368 km. Il dato

Clima

Aprile in abiti d’estate: sinora è stato caldissimo

In attesa che le temperature crollino, i dati termici registrati nelle prime 3 settimane di aprile fugano ogni dubbio: ha fatto caldo. Caldo che possiamo tranquillamente definire estivo, visto e

Clima

E’ l’agosto che non ti aspetti: sinora temperature inferiori alle medie

Mancano ancora 4 giorni pieni, è vero, ma non crediamo che l’attuale ondata di caldo – non eccezionale – possa ribaltare una condizione termica che va avanti da inizio agosto.