Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Meteo decisamente instabile sulla Sardegna orientale

Come previsto, l’affondo depressionario nord atlantico ha raggiunto il Mediterraneo innescando – per via dei forti contrasti termici scaturenti dall’ingresso d’aria fresca ad alta quota e l’afflusso caldo umido sahariano – lo sviluppo di un vortice ciclonico mediterraneo. Vortice che in questo momento ha il perno centrato grossomodo sulla nostra regione ed è per questo che non mancano ampie schiarite. Le nubi sono presenti irregolarmente lungo la fascia orientale, laddove non mancano delle piogge (specie in Gallura).

Cosa attendersi nelle prossime ore? Gli ultimi aggiornamenti modellistici ci dicono che il vortice scivolerà gradualmente verso sud, ma ciò per il momento non significa miglioramento. Significa che le correnti, cicloniche, porteranno nubi temporalesche sulla fascia orientale laddove prevediamo un peggioramento. Temporali che localmente potrebbero risultare particolarmente forti e persistenti, soprattutto tra Gallura, Baronia e Ogliastra.

Qualche precipitazione dovrebbe sconfinare verso l’interno e verso il cagliaritano, capoluogo compreso. Andrà relativamente meglio sui settori occidentali, meno esposti a questo tipo di circolazione. La giornata del sabato dovrebbe aprirsi con residui fenomeni sparsi, poi le piogge potrebbero lasciarci eccezion fatta per i settori meridionali: possibile instabilità persistente tra il cagliaritano e il Sarrabus.

Domenica, infine, la situazione dovrebbe migliorare con più decisione per l’ulteriore allontanamento del vortice e per un progressivo aumento della pressione atmosferica.

Previous Confermato peggioramento in serata
Next Cambiamento meteo verso Ognissanti

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Domenica e lunedì e piovaschi, poi di nuovo vento

Condizioni meteo in miglioramento, è evidente, ma persisterà una certa variabilità atmosferica perché a ovest della Sardegna – sulla Penisola Iberica – ci sarà un altro affondo d’aria fredda che