Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Domenica e inizio settimana tra nubi e sole. Temperature su

L’aria relativamente fredda che sta continuando ad affluire – sostenuta da venti prima di Maestrale, ora di Grecale – si affievolirà nei prossimi giorni. Avremo difatti un generale aumento delle temperature, in modo particolare da metà della prossima settimana allorquando ci aspettiamo un consolidamento dell’Alta Pressione delle Azzorre e il realizzarsi di quella che in gergo più o meno tecnico definiamo ottobrata.

Ma prima, giusto dirlo, ci aspettiamo condizioni di variabilità a causa di una circolazione d’aria umida che andrà a rivitalizzarsi tra Sicilia e Sardegna. Sul Tirreno meridionale si svilupperanno temporali anche intensi, ma diciamo che sulla nostra regione gli effetti precipitativi saranno blandi. Lunedì e martedì vi saranno locali intensi annuvolamenti, ai quali potrebbero far seguito isolate deboli piogge. Ma per darvi maggiori dettagli in merito vi invitiamo a seguire gli aggiornamenti d’inizio settimana.

Per il momento concludiamo qui le analisi settimanali, augurandovi un buon weekend.

meteo-sardegna

Previous Dal Maestrale al Grecale, meteo molto fresco e variabile
Next Ultime insidie nuvolose, poi l'ottobrata

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Meteo Week End con sole e caldo. Poi cambiamento

La Sardegna godrà degli effetto dell’Alta Pressione anche nel prossimo fine settimana, con temperature estive, ventilazione debole di direzione variabile. 

Breve termine

Confermati i temporali prefrontali tra venerdì e sabato

Dopo la giornata odierna di maestrale da domani e fino alle prime ore di sabato la nostra isola, come annunciato da giorni “IL SALUTO DEL GRAN CALDO, PASSO PER PASSO”

Breve termine

Meteo variabile con ulteriori piogge. Pasqua e Pasquetta, rischio maltempo?

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 29 MARZO 2016 Un minimo di pressione sta agendo sul Mar Tirreno e tenderà ad allontanarsi gradualmente verso est. L’attuale fase di vivace