Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Domenica gradevole, ma in settimana tornerà il gran caldo

Come preannunciato giorni or sono, il fine settimana avrebbe proposto un generalo abbassamento delle temperature. Temperature che si riporteranno su valori più consoni grazie all’apporto d’aria fresca dai quadranti orientali. Ricordiamo che quest’aria fresca è associata a una circolazione ciclonica che dal Mar Nero si estende all’Italia adriatica, andando in tal modo a indebolire quel lato del possente Anticiclone africano. Anticiclone che però è ben lungi dall’essere sconfitto, tutt’altro.

A inizio della prossima settimana, dopo una domenica gradevole e con qualche annuvolamento qua e là (soprattutto sui settori di levante, laddove non escludiamo il rischio di qualche sporadico piovasco), tornerà il caldo. Caldo che inizialmente non dovrebbe essere forti come negli ultimi giorni, ma col progredire della settimana ecco che termiche di tutto rispetto potrebbero riaffacciarsi anche sulla nostra regione. Non scordiamoci che il fulcro rovente è collocato sulla Spagna e basterebbe davvero poco per spingercelo addosso. E ciò potrebbe accadere a ridosso del prossimo weekend. Concludiamo col dirvi, quindi, che le piogge resteranno un lontano miraggio.

Domenica temperature giù, poi di nuovo caldo.

Domenica temperature giù, poi di nuovo caldo.

Previous Il caldo concederà una tregua nel weekend: temperature giù
Next Si prospetta un'altra settimana di gran caldo

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Breve termine

Domenica variabile, poi migliora. Maltempo a inizio febbraio

La perturbazione che sta passando a ridosso della Sardegna, stavolta rapida senza quindi sostare pericolosamente, sta determinando un parziale aumento della nuvolosità e qualche goccia di pioggia. Come da previsione

Previsioni

Domenica possibili forti temporali a sud

Il flusso di correnti orientali, richiamate sul Mediterraneo dalla particolare disposizione dell’Alta pressione delle Azzorre che si ritrova spanciata su isole britanniche, Europa centrale e penisola scandinava (aree di certo