Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Rapido miglioramento meteo e nuova fiammata primaverile

La bufera di Maestrale che sta colpendo la Sardegna terminerà presto. Oggi, questo va detto, il vento continuerà a soffiare con forza e affluirà aria fredda, tant’è che – ve ne sarete accorti – le temperature sono diminuite parecchio. La variabilità odierna, che come previsto sta producendo delle precipitazioni sparse sui settori occidentali, meridionali e nelle zone interne esposte a ovest, lascerà spazio a un rapido miglioramento fin dalla giornata di mercoledì 8 marzo. I cieli si presenteranno sereni o poco nuvolosi e le temperature riguadagneranno un po’ di terreno, specie le massime (mentre le minime caleranno).

Da giovedì a domenica ci aspettiamo un consolidamento dell’Alta Pressione e tornerà l’aria mite subtropicale. Che significa? Che le temperature saliranno ancora e si riporteranno su valori decisamente primaverili. Localmente supereremo di nuovo quota 20°C, ma va detto che durante la notte si ripresenteranno nebbie e banchi di nubi basse che in qualche caso potrebbero insistere anche nelle prime ore della giornata (soprattutto in Campidano e nelle valli interne).

Meteo in rapido miglioramento a partire da domani.

Meteo in rapido miglioramento a partire da domani.

Previous Le piogge delle prossime ore
Next Cessa la tempesta di Maestrale, torna la primavera

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Ulteriori piogge,temporali, neve sui monti: meteo perturbato metà settimana

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 21 MARZO 2016 Nessuno spazio per il bel tempo con qualche pioggia che non è mancata in apertura di settimana, ma ora ci

Previsioni

Neve in crisi, domani zero termico a 4000 metri!

Il manto nevoso, stimato attorno ai 30 centimetri agli esordi del week end appena trascorso, è in evidente stato di difficoltà e non potrebbe essere altrimenti in virtù del repentino

Breve termine

Domenica via libera per il mare, qualche insidia in montagna

Il primo giorno di estate astronomica vedrà il bacino del Mediterraneo diviso sostanzialmente in due: sui settori centro orientali domineranno residue correnti fresche ed instabili foriere di rovesci e temporali