Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Meteo inizio marzo: possibili forti cambiamenti

Stiamo ragionando nel campo delle ipotesi, ma è da giorni che i modelli matematici di previsione indicano un cambiamento sostanziale ai primi di marzo. Ci starebbe, va detto, non scordiamoci che nelle fasi di transizione stagionale la dinamicità atmosferica è una delle peculiarità del periodo. E col nuovo mese, la prossima settimana, meteorologicamente parlando arriverà la primavera.

Ora, il Multimodel identifica uno spostamento dell’Alta Pressione in direzione ovest e un affondo d’aria fredda verso il Mediterraneo. Per stabilire se sarà in grado di raggiungerci, portando meteo invernale, dovremo attendere ancora qualche giorno e capire se l’attività ciclonica canadese avrà un ruolo fondamentale nell’incentivare una spinta dinamica – a nord – dell’Anticiclone. Per concludere vi diciamo che qualora dovesse verificarsi la suddetta ipotesi potremmo assistere al più classico dei colpi di coda.

Inizio marzo all'insegna del freddo?

Inizio marzo all’insegna del freddo?

Previous Weekend variabile e più fresco: venerdì qualche pioggia
Next In arrivo aria fresca da nord, con nubi vento e qualche pioggia

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Prospettive di grandi piogge anche la prossima settimana

Come già evidenziato nell’articolo previsionale, il miglioramento che sta per intervenire non durerà. Miglioramento che peraltro non sarà scevro da insidie legate al progressivo rinforzo dello Scirocco e quindi osserveremo

Sotto la lente

Da martedì venti occidentali in rinforzo: attese raffiche di burrasca

L’evoluzione meteo isolana delle prossime 48 sarà condizionata dallo spostamento di un’estesa saccatura depressionaria, attualmente protesa dall’Islanda fino alla penisola iberica e responsabile del richiamo di aria caldo umida sub tropicale

Sotto la lente

Domani maestrale a 60 km/h

Tra la prossima notte e il pomeriggio di domani il gradiente barico/differenza di pressione tra l’area depressionaria adriatica e la nostra isola sarà massimo e tale da mettere in moto