Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Clima mite per qualche giorno, poi temperature giù

Il rinforzo dell’Alta Pressione garantirà, come detto, alcuni giorni di bel tempo e temperature gradevoli. Temperature gradevoli di giorno, su valori diciamo d’inizio primavera, mentre di notte scenderanno e farà un po’ freddo a causa delle inversioni termiche. Poi, nel weekend, i termometri inizieranno a scendere e la flessione dovrebbe risultare più marcata a inizio settimana prossima allorquando ci aspettiamo un rientro nei ranghi. Dalla mappa delle variazioni delle ore ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi, vediamo come siano attese diminuzioni diffuse. Le più incisive riguarderanno i settori occidentali con punte anche di 6-8°C. Questo perché non ci sarà più lo Scirocco e l’effetto favonico conseguente. Insomma, non farà freddo ma si andrà su valori più consoni all’ultima decade di febbraio.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Previous Bel tempo, temperature in rialzo. Ma nel weekend nuove insidie
Next Bel tempo, con più nubi e calo termico nel weekend

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

In settimana potrebbero verificarsi forti temporali

Come promesso nel primo articolo settimanale, ovvero nella consueta analisi del Meteosat (che vi invitiamo a leggere a questo LINK), ci saremmo occupati delle interessantissime novità che sembrano profilarsi nella

Sotto la lente

Leggera instabilità nelle prossime ore

Ultimo giorno di primavera meteorologica che propone il ritorno ad una leggera instabilità pomeridiana. In queste ore prevalgono le schiarite su tutto il nostro territorio ma dal pomeriggio l’assenza di

Sotto la lente

Il caldo non mollerà la presa: anche domani si andrà oltre i 38°C!

Copione sinottico e termico sostanzialmente invariato anche nelle prossime 24 ore che vedranno il bacino del Mediterraneo e una buona fetta dell’Europa centro occidentale sotto la lingua rovente dell’anticiclone sub