Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Clima mite per qualche giorno, poi temperature giù

Il rinforzo dell’Alta Pressione garantirà, come detto, alcuni giorni di bel tempo e temperature gradevoli. Temperature gradevoli di giorno, su valori diciamo d’inizio primavera, mentre di notte scenderanno e farà un po’ freddo a causa delle inversioni termiche. Poi, nel weekend, i termometri inizieranno a scendere e la flessione dovrebbe risultare più marcata a inizio settimana prossima allorquando ci aspettiamo un rientro nei ranghi. Dalla mappa delle variazioni delle ore ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi, vediamo come siano attese diminuzioni diffuse. Le più incisive riguarderanno i settori occidentali con punte anche di 6-8°C. Questo perché non ci sarà più lo Scirocco e l’effetto favonico conseguente. Insomma, non farà freddo ma si andrà su valori più consoni all’ultima decade di febbraio.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Le variazioni di temperatura delle ore 13 del 20 febbraio, rispetto alla stessa ora di oggi.

Previous Bel tempo, temperature in rialzo. Ma nel weekend nuove insidie
Next Bel tempo, con più nubi e calo termico nel weekend

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Domenica infernale: mare unica via di fuga

Quella in arrivo sarà, finora, la domenica più calda dell’estate sia per quanto riguarda i picchi di calore attesi sia per l’estensione delle aree interessate da temperature superiori ai 35°C/36°C.

Sotto la lente

In serata attesi severi temporali sul Tirreno

Fin da subito abbiamo detto che, nonostante qualche rovescio localizzato di forte intensità ma di breve durata, questa perturbazione non avrebbe creato particolari problematiche legate al dissesto idrogeologico sull’isola. La

Sotto la lente

Temporale nel pomeriggio? Possibile sul Mandrolisai

Al pari di ieri, anche il pomeriggio odierno dovrebbe proporci una discreta cumulogenesi a ridosso dei rilievi. Verranno coinvolti i principali massicci montuosi dell’Isola, in modo particolare il Gennargentu. E