Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Febbraio, ci risiamo: sinora è più caldo del normale

Dopo un gennaio che ricorderemo per freddo e neve, con febbraio si torna al passato. L’analisi dell’andamento termico delle prime due settimane conferma quel che si temeva: le temperature sono risultate ben superiori alla media trentennale di riferimento (1981-2010). Lo si evince dalla mappa del modello americano CFSv2: in Italia abbiamo avuto anomalie positive nell’ordine di 1-2°C, ma con punte anche di 2-3°C nelle regioni centrali e in Sardegna.

Uno scenario che ha coinvolto gran parte del bacino del Mediterraneo, fin sull’Europa centro occidentale e Balcani</strong>. Il gelo, al contrario, ha continuato a coinvolgere l’Europa orientale. Da notare, non meno importante, le incredibili anomalie termiche positive che stanno investendo il Circolo Polare Artico!

Le anomalie termiche da inizio febbraio a oggi.

Le anomalie termiche da inizio febbraio a oggi.

Previous Oggi e mercoledì qualche pioggia, poi bel tempo
Next Bel tempo, temperature in rialzo. Ma nel weekend nuove insidie

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Clima

I cambiamenti climatici allungano la durata della stagione degli incendi

Nel corso degli ultimi 35 anni, la durata delle stagioni degli incendi boschivi è aumentata del 18,7 per cento su in tutto il Pianeta. La causa è imputabile al numero crescente

Clima

Nonostante il freddo, maggio sarà più caldo della norma

L’ultimo approfondimento in materia di andamento climatico mise in luce una settimana, la precedente, fortemente condizionata dal freddo. Dopo il caldo delle prime due settimane di maggio, intervenne una perturbazione nordica

Clima

El Nino sempre più intenso: quali conseguenze?

Abbiamo annunciato in questo EDITORIALE la presenza del Nino, anomalo riscaldamento delle acque del Pacifico al largo delle coste sud americane, durante la prossima stagione estiva con importanti conseguenze a livello