Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Prospettive di grandi piogge anche la prossima settimana

Come già evidenziato nell’articolo previsionale, il miglioramento che sta per intervenire non durerà. Miglioramento che peraltro non sarà scevro da insidie legate al progressivo rinforzo dello Scirocco e quindi osserveremo di nuovo tante nubi sulle aree orientali della Sardegna. Il tutto a causa di un grosso Vortice Depressionario che si installerà sulla Penisola Iberica e che nella prima metà della prossima settimana potrebbe estendersi parzialmente verso il Mare di Sardegna. Prospettive instabili, quindi, persino di tempo perturbato. Non a caso la mappa inerente stima dell’entità e dell’intensità delle piogge nell’arco di una settimana (dal 10 al 17 febbraio) evidenzia accumuli davvero importanti con picchi che potrebbero superare quota 100 mm sulla fascia sudorientale. Ovviamente non mancheranno ampie rivisitazioni e come sempre cercheremo di tenervi aggiornati costantemente.

Le possibili piogge dal 10 al 17 febbraio.

Le possibili piogge dal 10 al 17 febbraio.

Previous Nel weekend tornerà lo Scirocco. Nubi a est, meglio altrove. Peggiora lunedì
Next Torna lo Scirocco: nuovo, forte peggioramento a inizio settimana

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Sotto la lente

Sabato temperature in aumento: possibili i 40°C!

Chi pensava che l’apice del caldo fosse già raggiunto dovrà ricredersi e stringere i denti ancora perchè, complice l’ingresso di masse d’aria ancora più calda nel week end, le temperature

Sotto la lente

Meteo weekend: forte maltempo e crollo temperature

Come già anticipato stamane e nei giorni scorsi, stiamo procedendo spediti verso un cospicuo peggioramento delle condizioni meteo. Ci occuperemo dei dettagli step by step e sul finire della settimana

Sotto la lente

Temperature di nuovo in calo, soprattutto stasera: giovedì freddo

La prima irruzione fredda portò un brusco abbassamento delle temperature, un vero e proprio tracollo che nell’arco di 24 ci proiettò dalla tarda estate all’inverno incipiente. Poi, nonostante di notte