Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Febbraio inizierà col ritorno delle perturbazioni atlantiche

Le dinamiche a carico del Vortice Polare, protagoniste del trend meteo climatico di gennaio, stanno mutando. Cambiamenti che dovrebbero modificare sostanzialmente la circolazione. Torneranno le perturbazioni atlantiche, ma non senza complicanze. Emergono, infatti, difficoltà di varia natura.

Anzitutto dovremo monitorare i movimenti dell’Alta delle Azzorre. Le ingerenze sull’Europa sudoccidentali dovrebbero ostacolare ingressi perturbati persistenti, ciò significa che le flebili ondulazioni delle correnti d’alta quota – piuttosto tese causa accelerazione imposta dal Vortice Polare – non dovrebbero avere la forza sufficiente per dar luogo a peggioramenti meteo consistenti e duraturi.

Altro elemento da considerare è il gelo persistente sull’Europa orientale. La penetrazione delle correnti atlantiche a levante potrebbe risultare complessa e da qui non escludiamo possano derivare ondulazione cicloniche un po’ più pronunciate in grado di darci fasi perturbate più vivaci. Come vedete la carne al fuoco è davvero tanta, per non parlare del prosieguo di febbraio che potrebbe realmente riservarci tante sorprese. Vedremo.

multimodel

Previous Rapida perturbazione porterà qualche pioggia già domani
Next Perturbazione lambirà la Sardegna: sarà un weekend incerto

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Focus modelli

Altra giornata di vento

Dopo la scorsa settimana, intervallata da due giorni – il weekend – di sostanziale calma estiva, ci risiamo: la perturbazione in transito sul Nord Italia ha innescato un rinforzo del

Focus modelli

Non solo piogge: guardate che vento!

Come anticipato nei primi articoli del mattino, le condizioni meteo risultano fortemente condizionate dalla presenza del Ciclone mediterraneo. La rotazione ciclonica sta alimentando forti venti in molte parti della Sardegna.

Focus modelli

Capitolo caldo: a ovest torrido, a est afoso

L’ondata di caldo sta entrando nel vivo. Le temperature, dopo i rialzi registrati ieri e ieri l’altro, potrebbero mettere a segno ulteriori aumenti nelle prossime 48 ore. Nel frattempo anche