Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Il freddo più intenso sta arrivando: attesa altra neve a bassa quota

Nel fine settimana, segnatamente nella notte di sabato su domenica, un primo impulso d’aria fredda – proveniente dal Mar Glaciale Artico – raggiungeva la Sardegna provocando un tracollo delle temperature, forti venti di Maestrale e le prime nevicate stagionali a quote collinari. Per tutta la giornata di ieri il quadro meteo climatico ha assunto connotati prettamente invernali e siamo solo all’inizio. A partire da stasera un nuovo impulso – più freddo del precedente – verrà risucchiato sulla nostra regione da quel Vortice di Bassa Pressione formatosi sul Tirreno. Vortice che in tal modo verrà ulteriormente alimentato e sarà in grado di produrre un peggioramento.

Quella odierna possiamo considerata come una giornata di tregua, fredda ma sostanzialmente soleggiata. Nella seconda metà inizieranno a vedersi nubi via via più consistenti a partire dal nordest e quindi da Costa Smeralda e Gallura più in generale. Nubi che affluiranno progressivamente verso Baronia, nuorese e Ogliastra, determinando precipitazioni sparsa che date le bassissime temperature assumeranno consistenza nevosa sino a quote comprese tra 300 e 400 metri. Non escludiamo, in concomitanza di rovesci più intensi, sconfinamenti ad altitudini inferiori.

Durante la prossima notte le nevicate potrebbero spingersi verso sud, direzione cagliaritano, quindi coinvolgendo anche le colline a sud del Gennargentu fin verso i Sette Fratelli. Nelle altre zone dell’Isola meteo variabile, con possibilità di occasionali fenomeni, nevosi a quote collinari. Da valutare, questo va detto, un possibile coinvolgimento anche di Cagliari a hinterland laddove potrebbe cadere un po’ graupel verso le prime luci dell’alba. La probabilità è bassa, ma c’è.

Per domani attenzione alle nevicate che, sempre a quote collinari, potrebbero coinvolgere Gallura, Baronia, nuorese, area del Monte Acuto, Ogliastra. Nel resto dell’Isola variabilità con freddo e qualche precipitazione a carattere sparso che, viste le temperature, continueranno ad assumere carattere nevoso attorno ai 400-500 metri. Segnaliamo venti forti settentrionali, in genere da Tramontana e Grecale. La situazione non cambierà più di tanto neppure mercoledì, eccezion fatta per un lieve rialzo della quota neve che potrebbe attestarsi attorno ai 600-700 metri. Possiamo concludere dicendovi che l’intera settimana sarà caratterizzata da freddo persistente e nevicate oltre gli 800-1000 metri. Un’ottima occasione per un bel bottino nevoso sulle nostre montagne, in primis sul massiccio del Gennargentu.

In arrivo altra neve a bassa quota!

In arrivo altra neve a bassa quota!

Previous Previsione neve 1 settimana: conferme a bassa quota. Quanta?
Next Il freddo più intenso sta arrivando in queste ore

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Previsioni

Confermato il week end soleggiato e caldo, ma senza eccessi

Ottime conferme modellistiche per chi nel week end trascorrerà la giornata al mare o in escursione in montagna. L’imminente ondata di caldo non coinvolgerà il sabato e la domenica che

Breve termine

Mercoledì temporali, giovedì ultimi acquazzoni

Questo lo scenario che sembra profilarsi nel brevissimo termine. Mentre si accrescono gli sbuffi d’aria instabile sul Mare di Sardegna, laddove osserviamo rovesci di pioggia in estensione verso est, da

Breve termine

Domenica via libera per il mare, qualche insidia in montagna

Il primo giorno di estate astronomica vedrà il bacino del Mediterraneo diviso sostanzialmente in due: sui settori centro orientali domineranno residue correnti fresche ed instabili foriere di rovesci e temporali