Previsioni Meteo

Sassari | Nuoro | Cagliari | Oristano | Olbia | Tempio Pausania | Lanusei | Tortolì | Sanluri | Villacidro | Carbonia | Iglesias

Il gelo punta il Mediterraneo orientale: gran freddo in arrivo

Nell’analisi satellitare di ieri si diede cenno dei primi sbuffi d’aria fredda provenienti da nord. Oggi avremo un ulteriore, lieve abbassamento delle temperature a causa dell’approssimarsi di un ampio fronte freddo all’arco alpino. Osservando la scansione satellitare delle prime ore del mattino abbiamo un’idea precisa di ciò che sta accadendo: l’Alta Pressione si è allungata sui meridiani, bloccando le perturbazioni atlantiche e innescando lo scivolamento di un blocco d’aria gelida verso sud.

Gelo supportato da una grossa depressione e non tarderà ad arrivare sull’Europa orientale. Come detto avremo poche precipitazioni, ma non appena l’aria gelida valicherà l’Adriatico, poi la dorsale appenninica, si getterà sul Tirreno e arriverà da noi. I venti freddi di Grecale e Tramontana spazzeranno l’isola a partire da domani sera e che poi soffieranno con foga tra l’Epifania e la giornata di sabato. Ci scapperà qualche debole nevicata lungo la fascia orientale, specie tra Gallura, nuorese, Baronia e Ogliastra. Ma le precipitazioni, lo ripetiamo, dovrebbero risultare poca cosa.

Fonte immagine MeteoSat, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Fonte immagine MeteoSat, rielaborazione grafica a cura della Redazione del Meteo Sardegna.

Previous In arrivo il grande freddo dell'Epifania. Fiocchi di neve su est Sardegna
Next In atto qualche pioggia e nevicate sul Gennargentu

About author

Potrebbe piacerti anche questo

Analisi Meteosat

A Porto Torres indice di calore fino a 47°C

Non solo caldo torrido. Sulla nostra isola la nuova avvezione sub tropicale sta determinando un generale aumento dei tassi di umidità nei nostri tratti costieri che, uniti alle elevate temperature

News

Linea temporalesca si muove verso la Sardegna

Sul mare di Sardegna è al momento localizzato, come da attese, il fronte freddo associato alla bassa pressione centrata sul nord Italia. Il fronte freddo, che separa masse d’aria caldo

Analisi Meteosat

Che caldo: superati i 31°C!

Come da attese le temperature hanno subito un diffuso e moderato aumento, sia nei valori massimi che minimi, a causa dell’afflusso di aria caldo umida nord africana che precede l’arrivo